facciamo che io ero lost e tu mi venivi a cercare?

mi chiamo ll 170. sono partita da lì e mi piace viaggiare. lì è un posto molto bello. è sempre bello il posto da cui si parte, come gli inizi. poi le tappe, quelle te le scegli. alcune sono belle, altre non so. ci provi, comunque. sospesa e a terra. tappa dopo tappa. destinazioni precise. progetti, speranze e qualche volta un po’ di sano volare a casaccio. chi scende non mi saluta. solo qualche anima piccola lo fa, è una predisposizione che ogni tanto si perde. ma in cambio ho avuto il sole dietro me, ma anche davanti. e in questo gioco-giro qualche volta ci si perde. tuttavia, c’è sempre qualcuno più precisino di te che ti dice “prego biglietto! ecco, deve andare di là”. e che ci vuoi fare? ognuno ha le sue fisime. la mia è quella che sta nel mio nome. e’ che qualche volta ci si stanca a parlare del tempo. come adesso, che il tempo sta per finire. sappiamo tutti l’evento. la notizia.

la fine del mondo è annunciata. un’epifania che manco le mucche e gli asinelli.

dicono che sarà per colpa di un buco.

io non lo so se crederci. io faccio buchi nelle nuvole e questo mi basta.

comunque, accadrà una di queste cose.

tutte le mucche del mondo stanche dello sfruttamento da latte si metteranno a scureggiare contemporanemente. come aveva previsto ilye prigogine -premio nobel per la chimica nel 1977- si aprirà un enorme buco nell’ozono e saremo massacrati dai raggi ultravioletti. un attimo e oplà.

oppure, finirà il petrolio. avranno bucato così tanto che ci sarà un’implosione.

e infine, il tanto atteso evento del 10 settembre 2008, che tra l’altro è fra poco mi pare. un esperimento e il buco nero ci mangerà vivi. ma come le stelle, siamo figli delle stelle in fondo -come diceva quel cantante che chissà che fine o inizio ha fatto- insomma come le stelle, il buco ci inghiottirà a poco a poco. e si sa, non è che i buchi sono sempre vuoti. allora meglio stare nell’emisfero nord, vicino agli esperimenti. si fa prima. si entra o si esce, secondo i punti di vista.

il fatto è che se c’è la fine allora io suppongo un nuovo inizio in qualche posto e qualche tempo, magari in una bella isola con le palme e tutto il resto. poi gli altri. ma vengono dopo. prima la mia carlinga semidistrutta sulla spiaggia, poi alcuni disperati che cercano di capire dove sono.

così, se sopravvivo mi verrai a cercare? attenzione: sono ll 170, costume ed occhiali da sole, sotto la palma accanto al tronco gigante a forma di buco.

written by neru & coltrane

Annunci

12 pensieri su “facciamo che io ero lost e tu mi venivi a cercare?

  1. ok, questa volta mi sono concentrato, giuro, mi ci sono messo d’impegno. Ma la comprensione si ferma al titolo. Mi occorrono i subtitles di lost per capirti(vi)!!

  2. @fuliggi: madò ma tu sei sempre uno scassamoroni, eh? 😉 ma se hai capito il titolo allora che fai? mi vieni a cercare che anche prima della fine del mondo mi sono lost??? 😀

    @qudri: oh ma io la parentesi non l’ho mica capita sai? è vero che sono cotta ma insomma. occhei domani mattina mi impegno ma non credo che migliorerà!
    ahahah forste la storia delle mucche eh? ma insomma dovrebbero mettersi tutte insieme a scureggiare… dici che potrebbero farlo? ommioddio! 😀

    @elis: è vero non lo so. credo che abbiano capito che gli adulti usano il congiuntivo alla cazzo e allora perché sforzarsi. comunque l’imperfetto è un verbo bambino! verissimo!

  3. come non sono più insonne? hai visto che ora è?
    è che torno dai colli bolognesi dopo un we con gli amici e un po’ stracca ma di sorrisi sazia lo sono -e anche molto wertmulleriana direi!-
    perché rispondo a spot con intervalli di 30 min da una risposta all’altra? è per questo quella domanda? è che nel frattempo svengo caro mio e chiacchiero con una cara amica insonne come me

  4. @bucky: sìsì hai ragione mi do alla pazza gioia cmq! 😉

    @quadri: ci sono arrivata! ci sono arrivata! madò come sono fiera di me! c’ho l’acume genetico io! ritardatario genetico anche! 😀

  5. e allora mi ha completamente fuorviato l’orario del post! alle 3 di notte io ero già a nanna! ma lo sai che ti si sciupa il visino se non dormi abbastanza 🙂

  6. ça va sans dire! 😀
    ma dici che c’è un premio per una vita di ritardi?non so una laurea hornoris causa, cose così…

    pensa che ieri stavo per essere puntuale…mi sono trattenuta, o rischiavate sul serio la fine del mondo! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...