verdi – cappelletti – makeba > musica d’autore

proposta della settimana fatta, elucubrata e scritta da di.di.di.

Giuseppe Verdi: AIDA (1871)

Esistono infinite versioni. L’ultima che ho in possesso: tebaldi, del monaco, stignani, protti dir.erede. Cosa dire della CELESTE? per me è l’opera più di passaggio verso l’insuperata maturità artistica del bussetano.

Cappelletti, Alessi, Stranieri: HARD LIGHTS (2007).

Vibrazioni, amplessi, memoria. Chiaroscuro e colorato come un acquarello.

Mirian Makeba: THE SKYLARKS, the best of… (1998).

Questo grande mix di suoni nativi e occidentali scosse sicuramente gli anni 60. Sì..parliamo di fine anni 50…e pensare che siamo convinti che il mix, l’appropriazione musicale sia una conquista di questi ultimi anni!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...