l'alba dentro l'imbrunire

Home » conversazioni » dal vivo è imbarazzante

dal vivo è imbarazzante

e tu scrivimi se ti viene la voglia

neru.nomercy@gmail.com

oh my mood!

My Unkymood Punkymood (Unkymoods)

sveglia twittare!

fotine della neru su Flickr

c’est tout

vanité des vanités. tous est vanité et poursuite du vent. ces deux phrases donnent toute la littérature de la terre. vanité des vanités, oui. ces deux phrases à elles seules ouvrent le monde:le choses, le vents, le cris des enfants, le soleil mort pendant ces cris. que le monde aille à sa perte. vanité des vanités. tout est vanité et poursuite du vent. c'est moi la poursuite du vent.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 25 follower

per capirci

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Scrivo solo quando ho da scrivere e racconto se non posso farne a meno. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Marchi, immagini e contenuti citati in queste pagine sono dei rispettivi proprietari. Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.

stattaccuorta

altri

– ciao.
– ciao.
– sei contenta oggi.
– sì
– come mai?
– ho un fidanzato.
– uh che bello.
– veramente ne ho due: uno dal vivo e uno su messanger.
– scusa ma quanti anni hai?
– undici.
– e cosa vuol dire avere un fidanzato su messanger?
– dal vivo è imbarazzante. su messanger posso scrivergli cose e dire che le ha scritte la mia amica.
– ma i due fidanzati sanno l’uno dell’altro?
– quello di messanger sì.
– e che dice?
– niente. lui ha un sacco di ragazze che gli corrono dietro dal vivo.
– e preferisce te?
– sì. dice che è meglio su messanger.
– e tu? non è difficile averne due?
– beh no. per dire se quello di messanger fa cose brutte, posso lasciarlo tanto ho quello dal vivo.
– e se quello dal vivo fa delle cose brutte?
– bè no non lo lascio.
– e perché?
– perché è carino.
– …

certe conversazioni che mi accadono mi lasciano imbrazzata.

Annunci

24 commenti

  1. The quantum death cat ha detto:

    welcome in the 21st century!

    credo che questa non se l’aspettassero neanche i Sigue Sigue Sputnik

    cmq se continua così secondo me la ragazzina è
    certo, certissimo, anzi… probabile
    che faccia la fine della Cardinale o, se è più fortunata, della Spaak.

    S

  2. Scogliera ha detto:

    Non pensavo che avessi undici anni! Scrivi davvero bene per una mocciosa di undici anni 🙂

    S

    • The quantum death cat ha detto:

      si tratta solo di una considerazione volante come un baloon,
      non voglio offendere nessuno per cui mi scuso in anticipo con chiunque per il linguaggio un po’ forte che tra poco userò:

      ma sarà solo un caso che moccia (perdonatemi) e mocciosa abbiano la stessa radice?
      😀

      S.

  3. Sammy ha detto:

    è quasi confortante vedere che ,e nuove generazioni si comportano esattamente come le precedenti…
    si nasce senza esperienza, del resto, dicono

  4. neru ha detto:

    ma la cardinale sta facendo una bella fine death cat! perché dici così?

    li porto bene, vero scogliera a picco sulla mia dignità affettiva?

    death cat2 vaderetro moccia-sa!

    sammy dici che eravamo così anche noi? tipo?

  5. crimilda ha detto:

    pensavo fosse una conversazione tra adulti, il ché non è per niente inconsueto

  6. The quantum death cat ha detto:

    nel film “Certo, certissimo, anzi… probabile”,
    Marta-Cardinale, improbabile centralinista dalla voce inqualificabile, oltre all’appartamento, ad un certo punto divide anche un fidanzato con la Spaak.
    Questi passa dall’una all’altra dicendo sempre: “con te è meglio”.

    dopo varie vicissitudini
    alla fine la Cardinale finisce abbandonata dal marito, scopertosi omosex, che parte per circumnavigare il globo contro mano, mentre la Spaak si accontenta di sposare lo spasimante imbianchino, sfigato e balbuziente della Cardinale.

    😀

  7. neru ha detto:

    vero crmilda. modernamente vero.

    noooooooooooo death cat ammia! un affronto così! ammia la reginessa delle citazioni! ecchecavolo.
    cmq la cardinale ha daver una voce teribbile. e…finisce bene! ma se te l’avevo detto!

  8. The quantum death cat ha detto:

    ah si?

    azz non immaginavo di incorrere nel reato di lesa maestà!

    che te ne pare del titolo di
    Sua Reginazione Imperiale? 😀

  9. neru ha detto:

    ufff dico che forse non abbiamo gli stessi riferimenti culturali. un po’ m’intristisco e un po’ me ne faccio una ragione. valà.

  10. The quantum death cat ha detto:

    si, lo so,

    e poi lo sai che scherzo 😀

    e poi sai che palle se avessimo sempre gli stessi riferimenti!
    almeno così impariamo qlcsa di nuovo,

    io per esempio ho imparato che non ci si può fidare neanche delle fidanzate 11enni su messanger!
    AHAHAHA

    S.

  11. The quantum death cat ha detto:

    cmq,
    sarà che data l’ora e la pallosissima attività che sto testé svolgendo ho il cervello in pappa,

    però, mia reginessa delle citazioni, mi giustappunto sovviene cheeeee …
    ma non c’era Kapa che di contro preconizzava che è sul blog che è imbarazzante?

    Moretti ammoniva che le parole sono importanti!
    testé? svolgendo? giustappunto? sovviene? preconizzava? ammoniva?
    ma che mi sono fatto una pippa di zingarelli? (… per carità, solo nel senso del dizionario!)
    😀

  12. neru ha detto:

    a imparare qualcosa di nuovo ci sto sempre lo sai. certo che hai il cervello in pappa se mi scambi suzanne di leonard cohen per suzanne vega! cazzo!

    kapa lo trova imbarazzante perché ha i riferimenti dal vivo e allora è un doppio gioco! tu zingarelli? non hai visto la menata feisbussiana col fabio-netvectus sul po’ pò e tutte le menate di suoi amici figli della crusca.

    tesoro tu devi smetterla di lavorare all’una di notte. ché poi si pensa male -che poi lo sappiamo tutti che vai a lavorare alle dieci…- 😉

  13. virginiamanda ha detto:

    Però è solo che c’è arrivata prima di tanti altri.
    Spesso preferiamo parlare, parlare e basta.
    Esprimere quello che pensiamo, credendo sia di capitale importanza per tutti.
    Trovarsi davanti ad una faccia che esprime dissenso o, peggio, disinteresse, fa scendere coi piedi per terra, obbliga a confrontarsi.
    Meglio iniziare ad undic’anni a costruire lo smisurato ego che serve in questo mondo…
    😦

  14. neru ha detto:

    mi sa che hai ragione virgh. ma sai che quello che serve è davvero qualcosa che chiamiamo uno smisurato ego? e che invece siamo solo noi come se ci volessero far credere che essere pecore è bello. io dico che c’è spazio per l’ego. l’ego di ciascuono poi dà il senso della misura agli altri. mah!
    ma parlare non fa bene? 😦

  15. Sammy ha detto:

    esattamente quello che ha detto crimilda

  16. virginiamanda ha detto:

    Si ma l’ego va bene.
    Non va bene che sia “smisurato”. Perchè se investe ogni confine alla fine invade te, me, gli altri e ingloba chiunque. Ed alla fine pensiamo di essere unici e speciali e siamo in realtà piccole parti di un unico smisurato ego, che giustamente, tu chiami “pecore”…
    Infatti anche la ragazzina di cui sopra, mica scrive con il suo di ego, scrive cose ricopiate, sentite, filtrate dall’amica.
    Siamo convinti di essere unici, e ci battiamo per quello… senza esserlo. E senza essere consapevoli di non esserlo…
    😦

  17. neru ha detto:

    sammy ne prendo atto.

    virgh è un po’ come dire che tutti sono importanti e nessuno indispensabile?
    io credo che ci sia cmq la vita a ridimensionare l’ego, poi però penso -tipo- a berlusconi ma in fondo mi dico che oltre a quello che vediamo mica sappiamo i suoi pensieri quando sta seduto sul cesso -perdona la franchezza-, per dire.
    e poi di nuovo leggo cose o sento storie che bah, mi domando se io e mi tocca sempre dire io sì anche io, cazzo.

  18. virginiamanda ha detto:

    Si. Boh.
    Mi sa che non ho capito.
    Però si.
    Ecco.
    Ti do ragione 😉

  19. neru ha detto:

    bè in effetti non si capisce niente ma so che hai intuito. però la ragione noooooo si dà a…si dà a…
    uff
    😦
    facciamo che faccio l’incompresa…mi crogiolo in sto ruolo io.
    cmq non capita che cerchiamo per tutta la vita di essere speciali per qualcuno? -senza magari esserlo per noi?-

  20. virginiamanda ha detto:

    Brava!!!!
    Anch’io sto cercando da tutta la vita di essere speciale per qualcuno: per me!
    Ed è un gran investimento: se ti vai male, puoi sempre dire che è l’altro che non ti apprezza abbastanza e poi autocompatirti e dirti che in fondo non sei malaccio… 😉

    Mi sa che si torna al superego di prima 😀

    ps: no scusa, ritiro la ragione, sei un’incompresa, sei, questo volevo dire!!!

  21. neru ha detto:

    insomma virgh fammi capire. da quanto dici avrei uno smisurato ego che se da un lato mi provoca una faccina triste così 😦 mi dovrebbe far contenta così ^^ perché vuol dire che ho gli strumenti per stare in questo mondo e… per essere una GRANDEEEEE!
    eheheheh

    • neru ha detto:

      mmmmmh devo ancora capire se mi fa piacere che si pensi così.
      vabbè forse un giorno mi ritirerò nella mia dimensione. un giorno lo farò.

      buona domenica virgh!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: