del mondo, della vita e degli strani casi

quando pensi cosa ti lega al mondo

stenti a crederci: un niente,

la chiave notturna di una casa altrui,

un soldino d’argento in tasca,

la furtiva celluloide di un film.

*****

di se stessa ha ragione la vita

e a poco a poco impallidisce il suono,

e manca sempre qualcosa, qualcosa non ha tempo

di tornarci alla mente.

osip mandel’štam

ci sono persone che non importa come sono. per qualche strano caso del destino o delle nostre o delle loro azioni restano nella nostra vita. e non sai perché. non sono migliori né peggiori di altri che conosci e tu non sei stato particolarmente migliore o peggiore con loro che con altri. eppure restano. e anche tu resti. qualcosa vi lega. sono quelle amicizie che si aprono alla vita come un miracolo. e sono quelle amicizie che sai che se sei come sei è anche perché loro ci sono. e a volte un po’ ti preoccupi!

una di queste è jules. io non so niente di letteratura russa. lei sì. lei è parecchio brava. oggi ha preso un libro dallo scaffale. le sono brillati gli occhi e mi ha detto questo! e questo ho letto e questo ho scritto prima di queste mie parole.

detto questo. forse domani finirà il mondo e di me resterà un sorriso. e anche se non finisse il mondo -e non finirà, non è ancora tempo- di me resterà sempre un sorriso. per questo mondo piccolo. per queste vite piccole. eppure. questo.

12 pensieri su “del mondo, della vita e degli strani casi

  1. Istruimento (lo so… lo so…) manga parte 2.

    Maus, che non è un manga… ok ok (però leggilo lo stesso :P)

    Manga parte 3.

    Jiro Taniguchi – In una lontana città (volume unico 18 euro lo trovi anche alla feltrinelli)
    Osamu Tezuka – La storia dei tre adolf (5 volumi difficili da reperire)
    Asao Takamori – Rocky joe (20 volumi, non ha bisogno di presentazioni)

    e basta cià
    domani Anime parte 1.

  2. mmmhhhh! sì scrivici un post. ma lo voglio intrigante. e non devi raccontare la fine. se mi piace lo posto. lo farai?

    uh ho in mente una cosa carinissima. una cosa che faremo tutti qui sul blog. e lo dovete fare o vi sculaccio tutti. che la neru è stanca e tendenzialmente triste.

  3. i protoni hanno cominciato a girare a Ginevra, uno sciame di ragazzini ridenti che si rincorrono nell’anello. Probabilististicamente non faranno danni, solo felici i loro papà. Ma noi che amiamo Mandelstam che diremo della nostre piccole tristezze?
    Ho imparato la scienza degli addii
    nel piangere notturno a testa nuda
    (perdono, cito a memoria)
    La storia di Mandelstam e della moglie è di una bellezza che supera ogni tristezza.
    Notte Neru. Sorriso da stregatto

  4. “e sono quelle amicizie che sai che se sei come sei è anche perché loro ci sono. e a volte un po’ ti preoccupi!”

    E certo che mi preoccupo! Spero di non far parte di questi amici, altrimenti vorrebbe dire che se sei come sei, è anche colpa miaaaa!!!!
    Noooo, non darmi anche questo peso!!! Io non centro, ecco!
    😉
    (ma quanto son merdina oggi)

  5. ps @ Semmy: a me di solito restano dentro un po’ di carboidrati di troppo, e alle volte dei problemi intestinali, ma di solito nulla connesso alla lettura… 😉

    ps@willico: stamattina in azienda è tutto un “attento al fotone che ti entra nel reggiseno”, “ho usato 10 protoni per far colazione”, “ho perso il protone sulla tangenziale”. Ma che, stiamo diventando tutti fisici??!!

  6. @willy: mi piace quel “di una bellezza che supera ogni tristezza”. molto

    @sammy: eh! non so. però è vero. ma restano dentro anche tante altre cose. i suoni, i colori, delle parole dette, una sensazione…

  7. @fuliggi: amore è soprattutto colpa tua! quando a 8 anni facevi le gare con me in piscina e mi davi fastidio! 😉 ahahahah
    e poi al liceo…mi snobbavi…sob…mi hai sempre trattato male, ecco! 😀
    cmq ci penso ogni tanto. è pazzesco che abbia ancora gli amici di quando avevo 6/8 anni e che esca ancora con la compagnia del liceo inframezzata da gente dell’università e del lavoro. miiiiii

    la tua replica a sammy è FALSA! leggi troppi libri amico mio

    poi cosa dici che mi hai pure mandato un mess perché speravi che ci fosse la fine del mondo per non andare in tangenziale!
    ahahah

    cmq: cucù, SIETE ANCORA TUTTI LI’? TUTTO NORMALE? UFFA! 😉 siamo tutti qui?

  8. didg sarebbe migliore se fossero tutti fisici come te! ma anche no dai…non c’è un fisico normale a sto mondo…per quello ne volete un altro? ahahah

    ehi ehi ehi dolcezza tu latiti. dobbiamo organizzare la cena! propostone in arrivo per questa e la prossima settimana. oh però io e fuliggi dobbiamo andare al milano film festival. chi si aggrega?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...