c’è tempo

non hai capito ti ho detto di no.

e va bene.

e non è che poi le donne dicono di sì, così per uno squilibrio ormonale.

è che c’è un tempo per tutto. il tempo non andrebbe battuto, diceva il cappellaio matto. il tempo andrebbe definito. per avere tempo per il tempo. se tu conoscessi il tempo come lo conosco io, non parleresti di perderlo. egli è. un tempo preciso soprattutto per il dolore, direbbe benni. c’è un tempo per ogni cosa. anche quello per sorridere e andare oltre.

certe cose arrivano chiare come la chiarezza. anche questo tipo qui che non ho mai voluto linkare, l’ha detto. l’ha detto bene, mi pare. si fa chiamare zenoid. potrebbe essere il protagonista a milano di un libro di cappellani. non per la sottile ironia delle sue storie ma per la sottile malinconia e incantevole assurdità dei suoi personaggi.

Annunci

6 pensieri su “c’è tempo

  1. Secondo me il titolo è forviante … oppure non ho capito neanche questo post. 😛

    BADA, se mi rispondi male non scriverò MAI PIU’! 😉
    Non puoi mica sempre trattarmi male … 🙂

    Oggi sono molto vittimadelmondo. 😀

  2. però anche chiedere, che responsabilità, signora mia. Poi ti rispondono e se non ti piace la risposta bisogna cambiare l’interlocutore, non se ne può più, mi creda.
    Il dilemma tra i tempi mica è roba facile, tra tempo circolare, kairos e tempo sospeso, bisogna prima capire con chi si ha a che fare. Forse il problema è tutto nella dichiarazione del proprio tempo e nella sincronia.

  3. @sam: bravo ma ti mi sa che sei di un’altra categoria…
    quelli che partono dal no? 😉

    @vittimadelmondo: ma devo spiegartelo? se sì telo -mare- spiego eh! 😉
    ok adesso faccio la limpida e chiara.
    tesoro non so perché i tuoi vadano in moderazione senza motivo. non sono io, davvero! è wordpress. che gli hai fatto a wordpress eh? dillo a mammata! 😀

    @willy: se chiedi devi accettare la risposta ed è meglio che tergiversare, no? lo so che si aggira l’ostacolo per non avere la risposta che non vogliamo. ma la risposta di oggi non è quella di ieri né quella di domani. le cose cambiano caro mio nel tempo. bisogna sapere quanto ci crediamo noi e soprattutto cosa vogliamo da quella domanda…e da noi.
    forse willy.

    però sinceramente, sappiamo mai con chi abbiamo a che fare? veramente dico? non credo. è per questo che bisognerebbe essere aperti alla meraviglia e al cambiamento, al ricredersi o all’andare avanti.

    non c’entra niente forse ma ieri ho sentito una frase bellissima: non faremo un passo indietro nemmeno per prendere la rincorsa -e non è in contraddizione con ciò che ho detto prima…se mi spiego-

    @filiggi: che a volte si cambia idea anche perché è tempo di passare oltre e non perché si ritorna sui propri passi. meglio? cicciolotto quando andiamo alla brasserie? 😉 …mi si sta abbassando il tasso alcolico!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...