l'alba dentro l'imbrunire

Home » ammissioni » ossimorica per l’allegria di naufragi

ossimorica per l’allegria di naufragi

e tu scrivimi se ti viene la voglia

neru.nomercy@gmail.com

oh my mood!

My Unkymood Punkymood (Unkymoods)

sveglia twittare!

fotine della neru su Flickr

c’est tout

vanité des vanités. tous est vanité et poursuite du vent. ces deux phrases donnent toute la littérature de la terre. vanité des vanités, oui. ces deux phrases à elles seules ouvrent le monde:le choses, le vents, le cris des enfants, le soleil mort pendant ces cris. que le monde aille à sa perte. vanité des vanités. tout est vanité et poursuite du vent. c'est moi la poursuite du vent.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 25 follower

per capirci

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Scrivo solo quando ho da scrivere e racconto se non posso farne a meno. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Marchi, immagini e contenuti citati in queste pagine sono dei rispettivi proprietari. Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.

stattaccuorta

altri

prima l’istinto e poi la ragione. ho sempre pensato questo di me. sempre insieme, sempre nell’ordine. due facce gemelle della stessa moneta.

poi ho preso in mano quel soldo di cacio. ho pensato di gettarlo in aria, come si fa con le parole. ho trovato il significato e mi sono soffermata sul significante, poi l’ho cancellato.

il fatto è che non sono virtuale. nessuno lo è. non siamo binari. i treni li vediamo passare, magari ci portano da qualche parte. e se il senso dell’andare e del restare è il viaggio, mi pare che viaggiamo dentro a un crocevia.

sono circolare. per tornare a bomba? forse ma mai la stessa. la bomba esplode? non esplode? non importa. istinto, ragione, istinto, ragione e ancora istinto. l’una mi spiega l’altra. ché senza l’una e l’altra sono sola, sono triste. sono colei che non sono. sono monca e terribile.

Annunci

6 commenti

  1. Di.Di.Di. ha detto:

    mi dai la tua email? devo mandarti il copione

  2. neru ha detto:

    cioè vuoi dire che dopo questo post, hai cambiato il copione? 😉
    mi vuoi dare la parte della pazza? ahahah!

    …in effetti non ho capito!…vuoi anche il mio cell? ops che sciocca disse portandosi la mano alla bocca mentre si stava voltando, li hai entrambi… 😀

  3. Sammy ha detto:

    anche i binari del virtuale portano da qualche parte, occorre solo decidere se si è passeggeri o bagagli.

  4. neru ha detto:

    …o controllori, o macchinisti, o facchini, o baristi, o…
    cmq anche i passeggeri sono portati come i bagagli, solo che i bagagli seguono i passeggeri tranne quando sono rubati o appartengono a passeggeri distratti

  5. Sammy ha detto:

    il passeggero sceglie il viaggio il bagaglio no, a meno che tu non abbia preso alla stazione la valigia sbagliata di proprietà di un tale che andava a sciare invece che al mare. in quel caso ti conviene andare verso Cortina e non Rimini. Mi sa che ho deragliato con la metafora…

  6. neru ha detto:

    no. direi che sei in balia…di cosa? caos o destino?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: