l'alba dentro l'imbrunire

Home » conversazioni » a destra e a sinistra

a destra e a sinistra

e tu scrivimi se ti viene la voglia

neru.nomercy@gmail.com

oh my mood!

My Unkymood Punkymood (Unkymoods)

sveglia twittare!

fotine della neru su Flickr

c’est tout

vanité des vanités. tous est vanité et poursuite du vent. ces deux phrases donnent toute la littérature de la terre. vanité des vanités, oui. ces deux phrases à elles seules ouvrent le monde:le choses, le vents, le cris des enfants, le soleil mort pendant ces cris. que le monde aille à sa perte. vanité des vanités. tout est vanité et poursuite du vent. c'est moi la poursuite du vent.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 25 follower

per capirci

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Scrivo solo quando ho da scrivere e racconto se non posso farne a meno. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Marchi, immagini e contenuti citati in queste pagine sono dei rispettivi proprietari. Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.

stattaccuorta

altri

chi ha incastrato jessica rabbit?

era tardi, volevo già andare a casa ma una questione doveva essere risolta, così sono rimasta. a metà discussione una collega mi dice scusa devo andare perché ho un impegno ma mi sbrigo in fretta, mi puoi accompagnare che poi continuiamo? e poi sono sicura che a te piacerà, a te divertono gli animali politici. potrai osservarne un bell’esemplare!

la seguo e mi trovo in un posto molto grande, in fondo una scrivania, in mezzo alla sala delle sedie disposte in file e un corridio centrale. l’incontro pervede la presenza di esponenti di destra e di sinistra. io mi siedo in fondo e attendo.

la gente arriva a ondate e si siede. alla fine dei trenta minuti, passati a osservare queste persone, noto che:

il corridoio fa da spartiacque; entrando, tutti gli esponenti di destra si sono seduti a sinistra e tutti gli esponenti di sinistra si sono seduti a destra. tutti gli esponenti di destra sono donne, tutti gli esponenti di sinistra sono uomini. e nella mia testa parte in automatico la canzone di gaber e una domanda mi risuona -ma cos’è la destra ma cos’è la sinistra-.

uscendo, mi fermo a parlare con uomini e donne, faccio notare quello che mi ha colpito. una ragazza poco più giovane di me, mi guarda e mi dice: noi donne ci facciamo un mazzo così e non siamo ripagate. io le dico ma guarda che satasera eravate metà e metà. e lei noi donne ci impegnamo di più e lo stesso abbiamo meno, e la mia mente si domanda da dove nasca ‘sta considerazione in questo contesto. un ragazzo la stoppa e le dice guarda che lei non è una politica. e lei mi osserva e afferma sì vabbè ma se ti candidassi ti voterei. e io bè no, non mi candiderei. e lei ma se lo facessi ti voterei. e io perchè? e lei perchè sei donna! e io ma non mi conosci! almeno accertati che non sia una perfetta cretina. e lei bè, se è per questo non saresti peggio di chi c’è ora. e io ma guarda che non è il caso di continuare a votare cretini, dunque aumenteresti la schiera delle cretine che ci sono solo perchè sono donna? bè cara -ho pensato- speriamo che continui a farti un mazzo così e a non combinare mai niente.

Annunci

11 commenti

  1. Bucky ha detto:

    Se ti candidi smetto di leggerti, sia chiato 😛

  2. Bucky ha detto:

    sia chiaro, intendevo. 😛

    oh ma wordpress mi ha detto che inserisco commenti troppo velocemente, secondo lui dovrei rallentare.

  3. neru ha detto:

    neu!
    e poi perchè con te wordpress parla e con me no? non sarà mica una piattaforma maschilista? o è solo ‘naltra femmina invidiosa?!
    candidarmi IOOOO? ma che scherzi?
    e poi perchè smetteresti di leggermi? sighhhh! e se fossi una bravissima politica? ah, non è possibile…dici? 😉

  4. ARKIKA ha detto:

    no no lascia perdere..la politica non fa x te! dedicati alla scrittura!

    cmq la ragazza sarà anche stata un pò “spregiudicata” ma non ha tutti i torti, è ancora un mondo maschilista.

    PS: io non ti voterei ahah

  5. coltrane ha detto:

    io, da vero macho maschilista e sbruffone quale sono, ti voterei per i tuoi occhi azzurri 😉

  6. Bucky ha detto:

    per non citare il capello biondo…

    “Non leggerei più il tuo blog” è naturalmente una provocazione.

    Secondo me il discorso è diverso, potresti anche essere una buona politica se solo dessero la possibilità di essere bravi politici (e attenzione. queste mie parole non dicono: Prodi è un bravo politico ma gli è stato impedito di fare qualsiasi cosa, il mio è un discorso completamente diverso).

  7. neru ha detto:

    ARKI: dici? mah! per la tipella, ne abbiamo parlato oggi alla macchinetta! lo so che è ancora un mondo abbastanza maschilista ma qui non si può fare sempre e solo un discorso di genere. io penso che in certe questioni sia più importante l’uomo. io credo nell’uomo inteso come essere umano.

    COLTRI: visto che non sei un macho maschilista e sbruffone devo dedurre che non mi voteresti nemmeno tu e che la mia azzurrità ti fa un baffo! acc! 😀

    BUCKY: credo di aver capito. ma vedi, non ci sono mai le possibilità e le giuste condizioni. non per questo dobbiamo stare a guardare, perchè è della nostra vita che si parla. è il nostro mondo che si gestisce. io penso che quello che possiamo fare è capire dove siamo capaci di incidere in senso positivo e fare tutto quello che siamo capaci. per il resto viviamo che mi sembra già tanto!
    e cmq il problema è che nonostante costi fatica, se lasci perdere, lasci che qualcun’altro ti gestisca e sono convinta che sei troppo intelligente per lasciarlo fare a chi ti dimostra di non valere poi tanto.
    però, lo so che mi leggeresti ugualmente! caspita, mica ti lascerei coautore dei miei post! a proposito, latiti da un po’ ragazzo mio! 😉

  8. Bucky ha detto:

    Guarda… avevo delle titubanze sull’entrare in argomento perché mi innervosisco subito (non è dovuto a un motivo particolare, anche tra amici con la stessa opinione io tendo a infervorarmi un po’, ma sempre amichevolmente 😀 ).
    Sono d’accordo con te sul fatto che non si può rimanere a guardare, specie se lo spettacolo non è dei più belli. Se vedessi un tentativo di cambiamento interno mi butterei anche io in politica. E’ un lavoro sporco e ci si becca più calci in culo che strette di mano, però qualcuno dovrà pur farlo. Se ne valesse la pena, dato che non vedo uno spiraglio di innovazione nè di cambiamento (Veltroni, ahimè, non è fonte di rinnovo) non vedo buone intenzioni e lo trovo sempre più losco e malavitoso, l’unico apporto che posso concedergli è il mio voto, che comunque non devono credere come dato per scontato.

    Per di più (parcondicio li nomino tutti e due) Berlusconi è un coglione (non so di che ideologia tu sia, ma non importa, casomai ribatti) e lo ha dimostrato anche oggi (se ancora ce ne fosse il bisogno, di dimostrarlo), parlando in un modo così superficiale della precarietà. Ironizzare su un problema così serio è del tutto fuori luogo.
    Ecco che mi sono innervosito, come promesso 🙂

  9. Bucky ha detto:

    oh ma non è che le mie tinte forti poi causano problemi??? nel caso blocca tutto e fai nomi e cognomi eh!

  10. ARKIKA ha detto:

    Oggi ero già incazzata, in più mi tocca sentire l’ennesima pirlata del Berlusca, ma quando la finirà? e perchè glielo permettono?

  11. neru ha detto:

    BUCKY: no ma quali problemi. quando cominceremo a preoccuparci per i toni, saranno tempi durissimi. e allora l’unica cosa che mi rimarrà da fare sarà usare toni così accesi da illuminare la notte, e pensare o vita o muerte!
    e poi noi siamo cittadini che possono parlare senza dover essere rispettosi del ruolo che ricoprono.
    per il resto io non sono politica né mi sono buttata in politica, sono consapevole di fare mio malgrado politica e di parlare di politica. anche qui in questo spazietto dimenticato dal mondo in fondo stiamo facendo politica.
    io parlo di impegno e consapevolezza, di senso civico, storico e di amore per l’individuo.
    purtoppo spesso danno per scontato il voto, l’impegno della gente, la vita e la fatica delle persone. non facciamolo noi e manteniamo alta l’attenzione e la passione per la nostra vita, altro non saprei. ieri ho detto a mitile di essere consapevole di essere una pedina, ma ho aggiunto che non voglio essere inerte fra le dita del giocatore, qualche volta il poverello si trova con una pedina vagante che si muove a ritmo di rumba. e la pedina sorride.
    ah, come diceva oggi coltrane, voterei almeno per onorare tutte le persone che sono morte per consentirmi di esprimere il mio voto.

    e per finire, se ti innervosisci vuol dire che hai passione e questa è una cosa buona!

    ARKIKA: come si diceva? anche male purchè se ne parli? ciò che è inquitante è che il cavaliere dimostra di non essere rispettoso del ruolo che ricopre. vuole un ruolo? bene ma deve esserne responsabile. noi italiani ridiamo e pensiamo che questo soggetto sia più vero di altri perchè almeno dice quel che pensa. solo che lui non dice quel che pensa e non porta rispetto agli italiani dei quali non gliene frega niente, ma proprio niente. un giorno lo sentiremo gridare “roba mia vientene con me”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: