trovo solo più difficile fingere di martedì

Non sopporto le domande indirette, i giri di parole. Non arrivano al punto, non vuoi scoprire le carte. Hai paura.

Delle tante cose che ti perdono perché hai paura, questa la trovo meschina.

Mi fai perdere tempo. Se vuoi il tuo buttalo. Il mio è prezioso, ho tante idee. O forse semplicemente mi annoi, mi distrai e non trovo il filo, poi perdo la matassa.

Mi dici buttati tutto alle spalle e inizia una nuova vita.

Che curiosità il concetto di buttare quando si avvia l’era del riciclo.

Anche il concetto di tempo sta mutando. Non un prima, non un dopo ma un lungo fluire nel qui e ora. Esserci, scegliere, trovare, eleggere; in quest’ordine.

Mi perdo. Non avere paura.

5 pensieri su “trovo solo più difficile fingere di martedì

  1. Si parla sempre a qualcuno e ci si ascolta, il fatto è che si conosce molto di più di quanto si racconta e quello che non esce si muove per suo conto. Coda del sauro che c’è in noi. La tua vita è cambiata per questo sta cambiando? È sempre così, e il nuovo ha la maggiore fatica dell’abitudine ma almeno un po’ di meraviglia la promette e al contrario dell’abitudine le promesse le mantiene.

    • a volte ci si parla e non ci si ascolta, non ascoltiamo nemmeno noi stessi ma è vero che il non detto poi si muove. la mia vita non è cambiata di un passo ma sento il nuovo. è come se il non mutato dicesse io sono la mutazione…certo, capisco che è un po’ intricato…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...