nazionalità

premessa: mi scambiano spesso per qualcun’altra.

argomentazioni alla premessa: ho sempre avuto una sosia che bazzicava nei miei stessi luoghi. se ognuno di noi ha sette sosia sparsi per il mondo io dippiù e mi seguono.

svolgimento: esco dalla metropolitana, mi dirigo alla stazione delle biciclette -sì dove abito esiste una stazione delle biciclette, finalmente qualcosa che ci avvicina alla civiltà-. una signora bionda sui quarantacinque cinquant’anni si avvicina parlandomi. non afferro, sono intenta a slegare la bici.

scusi? domando.

sei ucraina? mi chiede in italiano.

no. rispondo. perché? sembro ucraina?

mah, è che sono le nostre ad andare in bici.

O_O

abbozzo un mi dispiace senza sapere perché. salgo sulla mia bici felice del vento che mi passa fra i capelli e della compilescion che sto ascoltando. cose da matti.

Annunci

5 pensieri su “nazionalità

  1. e quando ho detto no, anno cominciato la sfilza dei russa, ucraina, moldava, etc…

    qui la prima cosa che mi chiedono quando parlo castigliano -che accento avró mi chiedo- è ‘sei russa’, la seconda è ‘sei romena’… ‘ah no e di dove sei’.
    senti cmq poi ti mando una mail per farmi dire di nuovo la tua organizzazione vacanziera…

    a presto

  2. non credo di essere un tipo impressionabile,
    però oggi in metro, vicino la ne-stazio delle bici, in lontanza ho visto una tipa che te sembrava, ma che te non eri.
    incredibile!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...