l'alba dentro l'imbrunire

Home » ipse dixit » farcela o non farcela non è questo il problema

farcela o non farcela non è questo il problema

e tu scrivimi se ti viene la voglia

neru.nomercy@gmail.com

oh my mood!

My Unkymood Punkymood (Unkymoods)

sveglia twittare!

fotine della neru su Flickr

c’est tout

vanité des vanités. tous est vanité et poursuite du vent. ces deux phrases donnent toute la littérature de la terre. vanité des vanités, oui. ces deux phrases à elles seules ouvrent le monde:le choses, le vents, le cris des enfants, le soleil mort pendant ces cris. que le monde aille à sa perte. vanité des vanités. tout est vanité et poursuite du vent. c'est moi la poursuite du vent.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 25 follower

per capirci

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Scrivo solo quando ho da scrivere e racconto se non posso farne a meno. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Marchi, immagini e contenuti citati in queste pagine sono dei rispettivi proprietari. Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.

stattaccuorta

altri

ho detto che mi sono abbonata alla rivista internazionale? adesso al sabato ho due impegni importantissimi: aspettare il postino e coccolare i mici. poi può iniziare la giornata.

stamattina, con una mano sfogliavo il giornale e con l’altra affondavo le dita nel pelo di gatto quando mi sono imbattuta nella posta di milana runjic. non mi piace sempre questa scrittrice croata, ma quando mi piace, mi piace tantissimo.

non importa che ho ancora poco tempo, mi metto adesso a mezzanotte e mezza a trascrivere quello che ha scritto nel suo spazio e mi riprometto di riguardamelo qualche volta, quando lo sconforto avanza.

la domanda di una lettrice è stata: un brutto voto potrebbe condizionare il mio futuro?

ma avrebbe anche potuto essere, un pensiero negativo giustificato potrebbe condizionare il mio futuro?

pensieri come questo ci impediscono di dare il meglio. quando dovevo sostenere un esame importante ceravo di avere un atteggiamento distaccato. ero agitata fino a cinque minuti prima di sedermi davanti al professore. poi cominciavo a pensare che la mia vita fosse più importante di tutto quello che sarebbe successo in quella stanza. più abbiamo paura di qualcosa più gli diamo importanza più aumentano le possibilità di sbagliare. forse lo scopo della vita è imparare a non avere paura. non significa che dobbiamo essere indifferenti, ma che dobbiamo saper dare il giusto significato a quello che ci succede: una sconfitta, con il tempo, si può trasformare in una vittoria. se ci guardiamo intorno, possiamo sempre trovare una vita d’uscita. la sconfitta è un aspetto normale e inevitabile della vita. se dovesse andar male l’esame, non sarà la rovina di tutte le speranze e di tutte le tue aspettative, ma solo qualcosa che ti spingerà a pensare in modo più dinamico alle tue prossime imprese. devi sempre cercare di impegnarti al massimo, ma non devi sentirti in colpa per un risultato negativo. l’esito finale dipende anche da cose che non possiamo controllare: il destino, la fortuna, le vibrazioni universali, “la musica delle sfere”, per dirla come gli antichi greci.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: