lo so

un giorno mi hai preso come fa il vento alla schiena

c’era un cielo normandia basso come brunetta, non come lui tronfio ma gonfio come la panna montata delle bombolette, lo sai, preferisco quella del pasticciere

il sole scaldava anche le pietre

a ben guardare il mare mareggiava, il vento ventolava, la spiaggia spiaggiava, l’aria arieggiava

l’odore del mare a volte sa essere grève

ho dovuto voltarmi, vederti e scoppiare a ridere.

chiamale se vuoi buone premesse.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...