u lupu di mala cuscienza

“u lupu di mala cuscienza comu opera accussì pensa”, ovvero “il lupo di cattiva coscienza come opera così pensa”.

 

il fatto è che il lupo s’incazza quando si toccano le cose sue. e forse bisognerebbe capire cosa è davvero proprio e cosa in fondo non lo è.

c’è stato un tempo che credevo che tante cose fossero mie e poi però si rompevano, e a dire il vero non sapevo proprio con chi arrabbiarmi. a dirla meglio, non sapevo come arrabbiarmiché la mia mamma mi ha sempre insegnato che bisogna capire, non giustificare se non è il caso, ma capire sì. e che palle mamma dicevo e chi mi capisce ammè? capisciti tu intanto mi diceva mammà. e poi vai, fai.

poi ho letto sta cosa di italo e ho detto porca miseria però.

 

L’inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n’è uno, è quello che è già qui, l’inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l’inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all’inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio.

Annunci

Un pensiero su “u lupu di mala cuscienza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...