La bestia del cuore

Tanto non si può scappare.

Per ognuno di noi c’è una bestia del cuore che sta in agguato. Ne abbiamo paura. Non serve nasconderla, non serve manifestarla. C’è. Bisognerebbe perdonarsi e non dire mai fa niente.

Lo so. Oggi c’è un cielo bellissimo, l’aria è fresca e pungente. Il pomeriggio si annuncia pieno di sorprese. Andiamo tutti alla mostra di Nightnurse, e poi, e poi tante cose. I miei amici mi aspettano. Eppure sento la mia scrittura dura come la pietra e umida come una lacrima.

Nessuno ne è responsabile, nemmeno io. La mia rete stamani ha colto questo. Chissà la vostra.

Va tutto bene.

Annunci

8 pensieri su “La bestia del cuore

  1. Mamma quanti spunti Neru!
    Avrei molto da scrivere sull’ argomento “bestia nel cuore” e per cìò che riguarda la mia domenica dal cielo azzurro e dall’aria frizzantina che sono costretto a passare in casa.
    Anche troppo. E così lascio perdere che è meglio.
    Una cosa sola. La mia bestia non è nel cuore. Non mi pare.
    Credo sia posizionata nello stomaco.

  2. sì kapa, avrei dovuto scrivere “bestia nel cuore” ma anche no. continuavo a scriverla così e allora perché no? lo sai che sono convinta che non dovresti lasciar perdere. dai, fallo. te lo pubblico, così com’è. promesso. questa volta fallo.
    stomaco? non hai digerito. e poi quelle sono pietre. bevi acqua fresca e vanno via. credo.

    ciao virgh! il tuo abbraccio me lo prendo tutto. bella “felicità a gettone”, pare sia proprio così a volte. a volte la mia è più biricchina.

    allora è una bestia buona sammy.

  3. ecco,manco ho avuto tempo per agiti e bestie nel cuore ieri…diciamo che son stata preda della frenesia e di milioni di sigarette che ora mi porto tutte qui sullo sterno.Dici che vale “bestia sullo sterno” come bestia nel cuore?

  4. vale vale cherie!
    brava però! io mi sa che ti compro fotina per la nuova dimora! 😉

    uh kapa! senti potrei dirti tate conse carine. ma mi fai ricordare “le parole che non ti ho detto”; quindi caro mio, io affermo: non rompere le palle e piantala con tutte quelle fregnacce. basta! chiribbio. mi pari una mollacciona. sempre a lamentarti come una schiacquetta! scrivi. che credi? mica per te! siamo noi che ne abbiamo bisogno! io vah che poi qualcuno dice -da pirla- io no io no e non sa cosa si perde.
    ma vabbè fate quello che vi pare, sono già in ritardo. adieu!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...