l’era dei social

smadonnamenti stasera -ahimè ieri oramai- . google in down. così hanno detto. pareva che google mi servisse proprio in quel momento. non prima, non dopo. avrei potuto dire ottimo chiudo tutto e finisco il mio libro. guarda caso, dovevo proprio spedire l’email in quel momento. proprio dovevo sapere se.

allora che fare? chiudere davvero? giammai! quando il “mondo” chiude che si fa?

social network a nastro! vuoi mettere a essere proprio lì nell’ora di punta dei che cavolo è successo, merda sto coso non va? è bastato un minuto e il secondo social che, toh, la soluzione.

non serve nemmeno più chiedere, la norma è aggirare l’ostacolo. fatto. gmail accessibile, email non più spedita.

comunque oggi tutto bene. grazie al virtuale e ai social so che:

  • la moratti ha detto che non c’è mafia a milano -me l’ero persa- o meglio che la mafia non appartiene all’anima del “nostro” (?) territorio. ah, occhei -grazie dottorcarlo-;
  • oggi -anzi ormai ieri- è morta teresa sarti che con suo marito gino strada, aveva fondato emergency e ne era il presidente;
  • anche a milano i professori s’incatenano. se gli scioperi non funzionano più, questa modalità assieme allo stare stare in alto sui tetti o sulle torri, è diventata la nuova social protesta;
  • il loggione della scala -appena rifatta- chiude per due mesi perché c’è l’amianto;
  • repubblica pubblica un boxettino. s’intitola i racconti, il sottotitolo dice racconti d’autore. nel box leggo gli scrittori milanesi raccontano la realtà attraverso la fiction. grande perplessità intorno a me. racconti fiction realtà. come si chiama quando metti insieme tre cose? trinamento? ecco sto trinamento non mi piace. una volta fu una pietra di litigio la mia filippica sulla confusione fra fiction, realtà e racconti. anche se in realtà è il mettere insieme fiction e racconto che non mi convince molto;
  • i miei amici dicono che impazza la cassa integrazione straordinaria. stai a casa due giorni al mese e al sabato fai gli straordinari.

il biscottino della fortuna dice a elis “lascia di stare sempre cercando, la fortuna è accanto a te” e lei risponde “e allora di lascio stare”. io non resisto e clicco su “guardare mia fortuna” -deve essere mami che me lo consiglia-. la fortuna mi ammonisce: ho difficoltà a vivere seguendo le tradizionali convenzioni. ehi, dico, aspetta un attimo. che gioco della fortuna è? io ci viverei benissimo con le tradizionali convenzioni, sono loro che mi respingono!

vabbè meglio darsi ai rebus e ai crittoqualcosa degli amici. non li so fare, però. cioè non ora non subito. non ancora. per stare sempre sul pezzo -e tanto mi basta- ho rispolverato giusto per voi un giochino di parole fatte da una collega in quel posto di cultura nel quale lavoro. ecco.

olim orta cidesta fide nam ignota.

e con questo per ora vi saluto, passo e chiudo e giuro giuro di risolvere pazientemente tutti i vostri imperdibili giochini. amici.

Annunci

12 pensieri su “l’era dei social

  1. Con questa cosa che le “tradizionali convenzioni mi respingono” e che tu ci vivresti benissimo non mi hai affatto convinto.
    Secondo me il gioco qui era “Trova l’errore”.

    Buona giornata. 😉

  2. death cat un romanazzo come te non poteva non capire! aahahah! ma non è caruccia?

    kapa nemmeno io ero convinta mentre lo scrivevo! però anche un po’ sì dai. dico. io sarei pure propensa se non fossero tanto illogiche. è che seguire cose troppo illogiche poi ti costringe ad essere logico e io sono femmina e la femmina oltre a essere mobile, si sa, non è logica!
    errrore? dove? pieno di errori ortografici e refusi? madonninasanta!

    buona giornata anche a te dopo che mi hai costretto a passare la nottata su facebook mannaggia del demonio come diceva giustamente una blogger!

    p.s. se ti chiedessi come è andata la riunione oggi, benissimo grazie! toh…speravi eh? 😉

    • Ma che c’entro io con la tua nottata su facebook? Io t’ho mollata si e no all’una, brutta snob opportunista che non sei altro!!! 😉 Poi sarai andata avanti con qualche palestratone, va là…
      ps: io non mi chiedessi della riunione perchè non sapessi di nessuna riunione…
      Però sono molto contento che sia andata benissimo!

      • hey il biscotto della fortuna hot me l’hai dato tu! e l’ultimo a commentare sei stato tu…vabbè dopo pure nicola ma lui non conta che è maritato! 😉

  3. fai gli straordinari in nero… esiste, lo fa un mio amico.

    trinamento??? ma davvero esiste questa parola?

    neru dici le parolacce crittografate?

  4. uh buckino! no quella parola non esiste.
    appunto mancava giust’appunto il loggione. e poi cavolo il balletto m’hanno cassato, il balletto di bolle&murru che costa, santo cielo quanto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...