figurine e biglietti

gli amici blogger sono come un porto. spesso sono lontani ma puoi sentirne l’odore. con gli amici blogger ci si annusa sempre un po’. e prima di arrivare, a volte chiedi aiuto alla torre di controllo che stai finendo l’aria dentro al serbatoio. talvolta inizia con un ehi. poi l’urgenza di dire sono qui. ciao come stai, cosa fai, tutto bene. quattro chiacchiere e la periodicità degli inviti buttati lì tra una portata e l’altra. qualche volta raccogli quel biglietto da visita e parti. come ieri. il giorno prima mi ha detto vado a sentire nick cave. epporcamiseria, ho risposto, lo volevo sentire anch’io.

allora vieni, venite.

a torino?

non è così lontano.

no, non è così lontano.

il giorno dopo siamo partiti la sera e la notte eravamo seduti su un prato freddo prima che il rock duro riscaldasse l’anima. niente male questo nicola caverna e la cattiva semenza. all’alba ci siamo svegliati, abbiamo preso il treno al volo, per tornare a quel lavoro che avevamo lasciato la sera prima.

ma io.

avevo in tasca delle figurine. perché succede che quando capisci di essere nell’isola che non c’è, incontri i bambini sperduti. ci eravamo promessi le figurine contro la nostalgia. ne ho vinto una gialla con un portafortuna rosso sopra, un invito degli amici del fiume.

e già questo, stamattina mi sarebbe bastato. invece è successa una cosa.

sono scesa in metropolitana, mi sono messa bravin bravella in coda alle macchinette per acquistare il mio biglietto. ad un tratto un signore americano sulla cinquantina mi si è avvicinato, mi ha detto nella sua lingua, ho questo biglietto che è buono ancora per qualche ora, io me ne vado, lo vuoi? l’ho guardato, gli ho chiesto davvero? ma è sicuro? certo mi ha risposto. ci siamo scambiati un sorriso, il biglietto è passato di mano e a quel punto abbiamo ripercorso uno la strada dell’altro.

poi sono arrivata al mio capolinea. guardavo il biglietto, avrei voluto tenerlo per ricordo. non era giusto. ci sono tanti tipi di ricordo mi sono detta. ho alzato lo sguardo. una donna slava stava prendendo il portafoglio. mi sono avvicinata e le ho detto nella mia lingua, ho questo biglietto che ha una storia, lo vuole? e le ho raccontato la storia di quel biglietto. lei mi ha chiesto davvero? ma è sicura? certo, ho risposto. ci siamo scambiate un sorriso, il biglietto è passato di mano e a quel punto abbiamo ripercorso una la strada dell’altra.

poi ho fatto una rampa di scale, il sole brillava.

va bene cominciamo, ho detto.

Annunci

23 pensieri su “figurine e biglietti

  1. cedi il tuo tickets! una buona abitudine!! pensate se tutti lo facessero, ci sarebbe un risparmio medio (leggi fottitura a quei ladri della metropolitana milanese) procapite incredibile, un biglietto giornaliero che non si ferma mai. Sarebbe il ticket la forma di vita che viaggia, e il viaggiatore solo un portatore dello stesso.

  2. evabbì: ma son contenta! quelli della torre di controllo sanno sempre il fatto loro! e hai attraccato?
    cmq non è la sola citazione, ce n’è una evidentissima proprio.

    elis: tu sei una ragazza ben organizzata che porta le amichette in giro con il bike sharing…tu hai molti più punti. cmq sì è stata una cosa bellissima!

    @gappete: viene sempre bene la cortesia e la gentilezza. ci sono persone che sono dei maestri in questo.. bisognerebbe ringraziarli notte e dì

    @fulì: come sei sempre agguerrito amico mio. e hai ragione in parte ma. io penso che si potrebbe pure pagare, il problema vero sono i servizi che ti danno in cambio. tutti sarebbero disposti a pagare qualcosina in più pur di avere un sistema più efficiente. non è bello che i soldini in più vadano a finire solo nelle tasche di chi nun je frega niente di niente e lì rimangano

  3. @ sammmmm: e quando si esce di testa poi si va a fare un giretto?

    @night: sììììììì mancavi solo tuuuuu. senti noi poi si va al festival della letteratura e poi al mito. ma dicci, tu ci vieni poi????
    e il nostro cinemino? stasera ti chiamo. :*

  4. leggevo il programma del MiTo..ma che andate a vedere??io non conosco praticamente nessuno a parte Takeshi Kitano (che non mi piglia più neanche muerta!) e PaolinoConteMio (che però suona a Torino…) sigh e controsigh (e anche un po’ ignorantella io…)

  5. aaaaaaaaaaaaargh!! Ho parlato troppo presto!!!!!!!!(e senza leggere tutto tutto il programma!!)
    Questo me lo rivedo volentieri!!!!!
    MILANO TORINO
    Acquario Civico – ore 11:00

    Fiabe animate sul grande schermo

    ore 11 I racconti di Terramare
    Film di Goro Miyazaki
    Giappone, 2007, 115′

    ore 15 Lupin III Il Castello di Cagliostro
    Film di Hayao Miyazaki
    Giappone, 2007, 100′

    Ingresso gratuito

  6. ..e pure Paolo Nori mi voglio vedere/sentire!!!!!
    Ecco ho concluso.
    Chiedo venia per tutto questo spazio occupato ma lo sai che sono un po’ disorganizzata e precipitosa!
    🙂

  7. brava ragazza! così si fa!

    allora:
    1. all’acquario ci si va di brutto
    2. facciamo che ognuno fa una lista delle proprie preferenze e poi ci s’incrocia e ci s’incontra
    3. sammy ha già iniziato
    4. mammamia come mi piace sta cosa
    5. famme magnà che poi te chiamo
    6. meglio una disorganizzata e precipitosa oggi che una noia domani
    7. dal punto 6 scaturisce che siamo in buona compagnia o che ben comune fa gudio pieno
    8. ciao

  8. Aggiudicato stella! Le mie preferenze le ho ampiamente scritte qui 😀 !!!!
    vado a fare una doccia mentre ceni, poi ci sentiamo.
    beso

  9. @night: ampiamente un tubo. ma ci siamo già gossippate tutto aux telefòn! 😉

    @didg: sei la mia amica carissima ma un fanculo non te lo toglie nessuno!
    allora ciccia se hai la stoffa che pensiamo che tu abbia dai facci la tesina delle o colle faccine, suqiribilla mia. la feci anni or sono ormai e adesso se vuoi è guerra.
    cmq sai che non ti so dire di no…insomma…

    vediamo
    😉 :$ 😥 😐 B)

    p.ed. (post editing -da ora in poi-) uff non è venuto un cass me spias
    p.s.p.ed. torino? bene

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...