l'alba dentro l'imbrunire

Home » alta fedeltà » 3×5 con jolly a sorpresa

3×5 con jolly a sorpresa

e tu scrivimi se ti viene la voglia

neru.nomercy@gmail.com

oh my mood!

My Unkymood Punkymood (Unkymoods)

sveglia twittare!

fotine della neru su Flickr

c’est tout

vanité des vanités. tous est vanité et poursuite du vent. ces deux phrases donnent toute la littérature de la terre. vanité des vanités, oui. ces deux phrases à elles seules ouvrent le monde:le choses, le vents, le cris des enfants, le soleil mort pendant ces cris. que le monde aille à sa perte. vanité des vanités. tout est vanité et poursuite du vent. c'est moi la poursuite du vent.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 25 follower

per capirci

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Scrivo solo quando ho da scrivere e racconto se non posso farne a meno. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Marchi, immagini e contenuti citati in queste pagine sono dei rispettivi proprietari. Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.

stattaccuorta

altri

avevo un post cattivo. ma cattivo proprio. che la primavera invece di pensieri d’amor, mi fa saltare sulla sedia, offesa e umiliata dalle tante prese per il culo. c’ho della sensibilità, si vede. m’han detto che sono dispersiva nella vita e prolissa nell’approccio. nello scrivere tutte e due.

bisogna darci un taglio. non inizierò certo dai capelli. darei un taglio a tante cose, è che per natura sono una che tiene i fili. e come nel ricamo, i fili si tagliano alla fine. a volte finiscono nel mentre. allora bisogna essere bravi a fare i nodi. mi è servito fare vela, soprattutto per la navigazione a vista.

ma dei fili si diceva. a volte mi scappano dalle mani. finirà che mi trasformerò in un ragno. i ragni hanno un qualcosa in più. agenore ad esempio, peter parker anche. ché io me lo sposerei quello. da un grande potere derivano grandi responsabilità.

quanti poteri esistono? quello dell’amicizia, ad esempio. il mio amico fulì ci crede nel potere dell’amicizia, così mi ha dato lo spunto per il post cuscinetto.

allora pronti? ecco il post alta fedeltà che mancava da tempo nel formato 3×5. il gioco è così. ne scegli uno e gli altri se ti va.

le 3 favole che ti raccontavano più spesso da piccola/o
erano tutte di animali

le tue 3 più grandi paure
soffocare, che un fantasma mi prenda per i piedi quando sono seduta sul bordo del letto, far male alle persone -e infatti puntualmente…-

le 3 cose che più hai rimpianto di aver fatto
niente, non posso sapere come sarebbe stato altrimenti. me ne frego. altro modo, altra neru

i 3 personaggi di libri che vorresti essere
molly bloom, porzia, babette

i 3 attori/attrici da slimonazzo duro

denzel washington, claudio santamaria, clive owen

i 7 giorni del condor
dovrei uccidervi se ve lo dicessi

Annunci

16 commenti

  1. NightNurse ha detto:

    Tanto per cominciare, la prossima volta in vela ci andiamo insieme ok!?
    ..io sto per darci un taglio drastico………ai capelli intendo!!!

  2. gap ha detto:

    ecco, sapere fare nodi secondo me è un talento inestimabile..
    in tutte le discipline pensabili..

  3. neru ha detto:

    @night: assoultamente sì. cosidera che ormai non so più come si fa…
    nooooo i capelli! proprio adesso che volevo farmi la frangia da bambina!

    @gappino: è bello fare i nodi e ti viene un sorriso come un bambino quando per la prima volta si fa la cravatta e dice cavolo che signorino che sono! ma tu non porti le cravatte no? 😉

  4. Elis ha detto:

    Vuoi sapere le 3 più grandi paure della ipocondriaca cronica che sono?
    (in questo rigoroso ordine)
    1. avere l’appendicite.
    2. morire.
    3. che una zanzara mi punga la pianta del piede, o comunque che io mi ferisca alla pianta dei piedi.

    poi poi poi
    la rosa, elizewin e kathe

    poi poi
    denzel washington anche io, jhonny depp e stefano accorsi. ma prima di tutti kakà, che non è attore ma me lo slimonazzerei di gusto

    poi…
    i 7 giorni del condor non so che diavolo siano… o_O

  5. gap ha detto:

    io, il primo nodo alla cravata che ho fatto, l’ho fatto l’anno scorso che ero testimone di nozze..
    adelina non c’era e ho dovuto consultare un tutorial su youtube..
    fai un po’ te..
    però avevo una fantastica cravatta arancione..
    fare nodi è divertente, sì sì..

  6. neru ha detto:

    @elis: osti mi sfugge chi è kathe. chi è?
    stefano accorsi nun m piace penniente, mentre denzel ohhh denzel…quandovedo un film dove c’è lui non mi ricordo mai la trama e che si è detto…

    per il corndor fai i 3 giorn con annessa vancaza e avrai le risposte dei tuoi giorni di spionaggio… 😀

    @gappete: eheheh lo sapevo. bellissima la cravatta aranione. lo so che c’hai stile. ah sta adelina, indispensabile come sempre…
    ma lo sai che a volte devo rileggere due volte le mie risposte ai commenti che non mi capisco? ma come fate?
    un stage sui nodi. si potrebbe fare. con letteratura incorporata…figo. ci piazzerei pure birre e drinks…vabbè

  7. Elis ha detto:

    Jules e Jim, di Henri-Pierre Roché.
    Leggilo, penso che ti piacerebbe, e ti avverto… è tanto francese e tanto belle epoque.
    Mamma mia, il mio periodo preferito….

  8. fuliggians ha detto:

    visto che mi si cita a sproposito vi dirò che non credo assolutamente al potere dell’amicizia, ma al potere della micia (zia)! ahaha!

    le 3 favole che ti raccontavano più spesso da piccola/o
    la capra ciciumbela, il fantasma formaggino, zorro

    le tue 3 più grandi paure
    berlusconi capo dello stato, perdere la vista, baciare il cane del vicino

    le 3 cose che più hai rimpianto di aver fatto
    aver perso tempo dietro le ragazze quando potevo diventare calciatore, aver visto al cinema “i racconti del cuscino”, dato l’idea per questo post

    i 3 personaggi di libri che vorresti essere
    Il maestro (di margherita), candido, il cavaliere inesistente

    i 3 attori/attrici da slimonazzo duro
    Jennifer Beals (flashdance), Uma Thurman(in Kill Bill), Mindi (di Mork e Mindi)

    i 7 giorni del condor
    primo giorno: dormire a lungo

  9. Kapa ha detto:

    Va bene.
    Stasera ho volgia di fare lo stronzo e ammorbare qualcuno e comincio da quì:

    -Niente favole, porca miseria. Ci penso e mi rendo conto che a me, da piccolo, nessuno si è mai sognato di leggere una favola
    -Le paure: perdere mio figlio, la tetraplegia e quella di non aver più nessuno che mi voglia bene.
    -Spocchiosamente ritengo che si possano avere rimpianti per cose non fatte e rimorsi per cose fatte. Per me la questione è pertanto malposta…
    -Metello, Il cavaliere inesistente e Peppone.
    -Monica Vitti a 22 anni, Ines Sastre, Stefania Sandrelli da giovane.
    – Ma non erano tre? I tre giorni del Condor (1975), film di Sydney Pollack, con Robert Redford,e Faye Dunaway.

  10. virgh ha detto:

    le 3 favole che ti raccontavano più spesso da piccola/o
    quella di uno gnomo, quella di un non so che animale, e quella della gabbia d’ora/gallina d’oro..

    le tue 3 più grandi paure
    non annodare bene, non essere considerata perfetta, morire troppo vecchia

    le 3 cose che più hai rimpianto di aver fatto
    aver iniziato a 12 anni, avere aspettato piu’ di un anno per chiudere una storia, aver lasciato la mia famiglia a due paesi di distanza

    i 3 personaggi di libri che vorresti essere
    misia, adelaide, il protagonista dell’Etrangere

    i 3 attori/attrici da slimonazzo duro

    gael garcia bernal, bruce willis, clive owen

    ciao Neru, hai tirato su una serataccia 😉

  11. Normale ha detto:

    – le tre favole:Cappuccetto rosso(a turno in italiano e poi in inglese),Cappuccetto Rosso e Cappuccetto Rosso(vale lo stesso così?!)

    -le tre paure: essere attaccata da un pipistrello,suscitare negli altri pena,perdere le persone a cui voglio bene

    -le tre cose che più rimpiango: avere mandato a quel paese un’amicizia importante,aver provato la cioccolata perchè ora ne sono dipendente 😉 e avere lasciato la pallavolo

    -i tre personaggi di libri che vorresti essere
    il gabbiano Jonathan(vale lo stesso un animale,tra l’altro maschio?!);Alma;Hermione(giusto perchè così sarei una maga!)

    -i tre attori/attrici da slimonazzo duro
    Johnny Depp,Gael Garcia Bernal,Joseph Fiennes

  12. neru ha detto:

    @kapa: sì erano i tre giorni ma fulì ha detto che il condor s’è fatto poi in 7 giorni e allora voleva sapere che cosa è successo il primo, il secondo e così via fino al settimo che ci si chiede ancora se ha farro cosa buona e giusta…cose così

    @virgh: emmenomale! ma lo stati che ci stiamo organizzando per invaderti casa? 😉
    chi è adelaide? heidi?
    e cmq annodare è un’arte…solo navigando mi sa ma la scuola migliore di tutte è: il nodo che devi fare in fondo al fio quando lo devi inserire nella cruna dell’ago, perché non scappi via. il nodo che devi fare sul retro del ricamo, oltre ad essere forte puoi scegliere se creare anche lì inmodo che anche il resto abbia un perché o lasciarlo alla cazzo, ché poi alla cazzo può essere caos perfetto o anarchia totale…vabbè…

    @normale: anche tu gael garcia bernal? brave ragazze era il mio quarto…ma se tre dovevano essere…

  13. didg ha detto:

    NON SI FANNO NODI NEL RICAMO!!!! 😀

  14. jojo ha detto:

    Great information.Thank you for your sharing

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: