sto malissimo il titolo metticelo te

dovrei essere su un treno ora. ma ieri sono stata malissimo, anche stamattina stavo malissimo. adesso sto solo male.

se ne deduce quindi che non ho nemmeno dormito. ho fatto tanti piccoli pisolini durante una notte che m’è parsa lunghissima. e dire che oggi c’è il sole, è il primo giorno di primavera e fa un freddo becco.

due cose dico vah.

ho visto il nuovo programma della bignardi, si chiama l’era glaciale. a parte il fatto che sarebbe stato meglio progredire dalle invasioni barbariche, almeno temporalmente dico, devo solo ringraziare la bignardi. sì, perché durante il suo programma sono riuscita ad appisolarmi ben tre volte. un record. evviva la bignardi.

comunque bella bella la sigla con i disegni di gipi -e dire che gipi mica mi piace tanto- e la scenografia il cui pavimento riprende un quadro di turner…mica cazzi eh! ma mi sa che hanno curato solo quello. gli autori andò stanno? piatti piatti neh?!

poi stamattina avrò ascoltato almeno cinque oroscopi per radio, ma non sono mai riuscita a sentirli completamente. soprattutto non ho mai sentito cosa dicevano del mio segno. in uno ho capito che sono fra il sesto -ultimo- e quarto posto, una merda insomma ma che in quanto appartenente ai segni d’aria mi aspettano grandi cose. eh sperèm.

l’unica cosa che ho ascoltato per intero e che circa quindici minuti fa mi ha fatto alzare per farmi sedere qui davanti allo schermo è una canzone della grande carlo king you’ve got a friend. non resisto a questa canzone.

ah per dire non sto malissimo perché oggi “nasce il partito degli italiani”, certo mi scoccia che non riesco manco a ridere.

Annunci

10 pensieri su “sto malissimo il titolo metticelo te

  1. Neanch’io impazzisco per Gipi, che è un autore straordinario e un’acquerellista come non si vedeva dai tempi di Pratt. Ma il suo capolavoro per ora è “S.” (2006) e tutto questo rumore per il suo ultimo libro (“LMVDM”) e la Bignardi e le interviste etc. etc. sanno di conformismo culturale con l’alibi della moda del momento: LMVDM è un discreto pastrocchio disegnato divinamente anche nelle parti “disegnate male”.
    Rimettiti, su.

  2. ehi! che emozione!
    lassa sta’ che sono uno straccio. però dammi due giorni e torno un fiorellino.

    bè sai che tutto quello che dici per me è oro colato. è proprio quel “conformismo culturale con l’alibi della moda del momento” che non mi fa piacere cose forme e persone. per questo ho dato un giudizio negativo. peccato. e non so se per me -che mi lascio condizionare anche in negativo- o per lui.

    grazie cmq 🙂

  3. devo vivere in un universo parallelo, la tv non la accendo, ascolto radio 3 quando fa musica o parla di libri, oppure metto direttamente quello che voglio ascoltare sul lettore, mi sento menomato d’interesse. Poi leggo di Cipi e vorrei sapere cosa mi sono perso, però mi passa subito attratto da un ragionamento sulla noia dell’immortalità. In politica mi sporco i piedi, da buon anatroccolo in attesa della pioggia. Nell’universo olografico, mi è stato assegnato un angolo per stiliti.
    Nerustaibene, nerustaibene,nerustaibene,nerustaibene,nerustaibene.
    Da ripetere 5 volte prima dei pasti

  4. mammamia!!sabato ogni telegiornale ha dedicato almeno 20 minuti -dico 20- a ‘sto cazzo di partito!!!! con effetto gutalax per me!!!
    a parte questo e a parte la bignardi che non ho visto (perchè ero impegnata con un cosmopolitan!) come stai nerulì!?
    buona giornata,fa freddino ma almeno c’è il sole!!

  5. @willy: il tuo mantra ha ottenuto l’effetto voluto! nerustabene!
    gli angoli sono i posti milgliori…non ce n’è!

    @night: qui urge zabettamento su cosmopolitan! sì c’è il sole e sono esplosi i fiori! oggi primaverile mi sento, ho la testa che vola un po’ qua e un po’ là!

  6. ma dobbiamo volere più bene a murphy -per logica- o a fantozzi -per campanilismo-?
    vah, intanto cantiamo “raindrops keep falling on my head…

    che poi ti ricordi la canzoncina della pubblicità -non so perché ma mi è venuta in mente pensando alle nuvole e alla pioggia circoscritta e ogni tanto la canto…-?
    “gocce di Napoleon su di me / un gatto mi guarda e mi fa un sorriso che / goccia su di me – ah / sul mio corpo penso a te / m’innamoro / m’innamoro di te…’

  7. @arki: senza ipsilon! uh i milli vanilli! mi viene in mente un film bellissimo “la mia vita senza me” dove maria de medeiros parlava proprio dei milli vanilli”! madò amica lo devi vedere.
    dai continuiamo con il brainstorming! uh che uragano!

    @willy: nulla più delle gocce d’armagnac! e di un queneau per cena!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...