l'alba dentro l'imbrunire

Home » ammissioni » ho scoperto che

ho scoperto che

e tu scrivimi se ti viene la voglia

neru.nomercy@gmail.com

oh my mood!

My Unkymood Punkymood (Unkymoods)

sveglia twittare!

fotine della neru su Flickr





tomba brion

Altre foto

c’est tout

vanité des vanités. tous est vanité et poursuite du vent. ces deux phrases donnent toute la littérature de la terre. vanité des vanités, oui. ces deux phrases à elles seules ouvrent le monde:le choses, le vents, le cris des enfants, le soleil mort pendant ces cris. que le monde aille à sa perte. vanité des vanités. tout est vanité et poursuite du vent. c'est moi la poursuite du vent.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 25 follower

per capirci

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Scrivo solo quando ho da scrivere e racconto se non posso farne a meno. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Marchi, immagini e contenuti citati in queste pagine sono dei rispettivi proprietari. Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.

stattaccuorta

altri

sono inversamente proporzionale

direi in buona sostanza che si evince da:

-• il mio modo di scrivere sul mio modo di vivere. vedi della malinconia in ciò che scrivo? stai sicuro che sono in gran forma.

-• la mia comprensione personale con la mia capacità di farmi comprendere. so qualcosa in più di me? gli altri non capiranno una mazza di me perché non mi farò capire.

-• la mia capacità di anticipare il futuro con la mia collaudata memoria degli eventi passati. ti anticipo il futuro in modo impressionante? bene è chiaro che mi dimenticherò gran parte delle ricorrenze, degli appuntamenti presi e così sia. questo fatto porta direttamente alla mia seconda scoperta.

so anticipare il futuro

ora forse è il caso che spieghi questa cosa di anticipare il futuro che mica sono indovina e una tipa molto prima di me che lo diceva ha fatto una brutta fine. è che secondo me tutti ne sono capaci potenzialmente. è questione di sintesi. sintesi per i dettagli.

premessa. credo che per avere fortuna e fama nella vita sia necessaria una certa qual sintesi degli aspetti generali nella loro complessità. così facendo però si perde una serie infinita di dettagli che orientano e determinano le vicende future.

come nella moda sono gli accessori a determinare lo stile così nella vita sono i dettagli a fare la differenza.

il fatto. non ho sintesi nella mia vita vissuta. prolissa nello scrivere, prolissa nel parlare, prolissa nell’atteggiarmi e nel decidere, a un certo punto mi annoio e mi distraggo. non mi resta che captare i segnali qua e là e farne sintesi prima di riprendermi dalla mia prolissità.

insomma succede così. mi annoio di me? prevedo l’immediato futuro. purtroppo ci becco quasi sempre. un amico dice che è fastidioso darmi sempre ragione. come posso dargli torto? mi do fastidio pure io. difatti questa è la domanda della settimana aren’t you warry to be always right?

un esempio? ve ne do due.

il primo ieri sera. io e il mio divano. a un certo punto alzo la testa così dal niente. mi volto in direzione del bagno, e lì mi dirigo. accendo la luce, entro e mi guardo intorno. tutto a posto. dico a voce alta toh credevo fosse caduta la tenda della doccia. aggiungo danke schön, grata di aver scampato una grande rottura di palle e faccio per ritornare a stravaccarmi confusa e felice. senonché dopo quei cinque passi, sento franare per terra la sopraddetta tenda. torno indietro indispettita e affacciando la testa dentro al bagno dico con voce irritata a una triste tenda contusa, cavolo avevo pure detto danke schön!

il secondo non pertinente. lunedì a casa altrui, con divano altrui e sacher altrui. finalmente in panciolle a guardare le prime puntate di lost quinta serie. mi si fanno domande e io rispondo anticipando le scene mai viste prima. imbarazzante. sembrava mi fossi fatta lo sceneggiatore da quanto ne sapevo. imbarazzante.

le donne con prole o in procinto di parlano solo di figli

ovunque siano, qualsiasi cosa stiano facendo con chiunque gli capiti a tiro. impressionante e tremendamente noioso. sembra non esista altro.

anche un giudice mentre stava riassumendo la causa davanti ai teste e agli avvocati è riuscita a parlare beatamente dei fatti dei suoi figli nella costernazione generale.

non riesco a capacitarmi del fatto che se la mucca fa mu il merlo non fa me

Annunci

19 commenti

  1. gap ha detto:

    e questo tuo potere anticipatorio, funziona anche all’ippodromo?
    chessò, vedi un cavallo, leggi un nome, sembri amica del fantino più basso…

  2. neru ha detto:

    uff non ho capito la battuta del fantino più basso.
    ah no. L’HO CAPITA L’HO CAPITA! AHAHAHAH
    sìsìsì funziona così per lo più che ti credi!
    sai cosa diceva battiato in cover? bisogna pur che il corpo esulti!

    seh seh, mammagari!!!!!!

  3. gap ha detto:

    non era proprio una battuta, piuttosto confidavo in un buon suggerimento per la corsatris..
    🙂

  4. neru ha detto:

    oh, allora non ho capito! uff!
    ma guarda che l’ho scritto che non sono un’indovina.
    poi hai letto la moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo? lì c’è scritto perché non posso darti i numeri 😀

  5. gap ha detto:

    questa dannata moglie mi capita spesso tra i piedi, mi sa che dovrò leggermela..

  6. fuliggians ha detto:

    quindi da quello che dici… visto come ti stai sparando addosso, oggi stai ‘na bellezza??

    “il fatto. non ho sintesi nella mia vita vissuta. prolissa nello scrivere, prolissa nel parlare, prolissa nell’atteggiarmi e nel decidere, a un certo punto mi annoio e mi distraggo.”

    prolissaaa?? e allora Tolstoj???

    “insomma succede così. mi annoio di me? prevedo l’immediato futuro. purtroppo ci becco quasi sempre.”

    dammi subito i numeri del prox superenalotto, forza!!!

    ” un amico dice che è fastidioso darmi sempre ragione. come posso dargli torto? mi do fastidio pure io. ”

    e quando ti dai fastidio, che fai? ti prendi a male parole??

    “difatti questa è la domanda della settimana aren’t you warry to be always right?”

    ehi, questa l’ho già sentita!!! 😉

    ps: io, fossi in te, avrei piacevolmente scritto nella prossima puntata di lost un dialogo tra Kate e la doccia!

  7. fuliggians ha detto:

    pps:
    come fa ad annoiarsi una signorina che ringrazia pure la doccia??!!
    inoltre la distrazione è un problema comu….. che dicevo??! non mi ricordo…

  8. Bucky ha detto:

    ho letto solo le frasi scritte in rosso e quelle coi trattini pallini che mi affascinava il segno, quello che ho capito è che la vita è una sciarada e che c’è un dirigibile marrone senza elica e timone dentro…no! non confermare la mia ipotesi, che sei una ragazza non puoi dire certe cose, non fate quelle robe no non lo voglio sapere non è vero niente.

    bene, sono pronto a leggere il resto.

  9. Bucky ha detto:

    se fossi stato il proprietario del divano e fossi stato lì a sentire tutte le tue anticipazioni di lost sicuro ti avrei ammazzato. Devi avere amici molto pazienti. 😀

  10. neru ha detto:

    @gap: leggitela ma io da brava post femminista in sentore di revisione del ruolo di penelope dico che va letto con i dovuti riguardi. è la storia post futurista di ulisse tanto per intenderci. per quello secondo me piace tanto

    @fuliggi: sìsì sto una favola. da come la metti tu sembro in fase di suicidio. noti la valenza del montaggio? vedi cosa vuol dire montare a proprio modo le cose? lo dico sempre il che il mestiere di montatore ha il suo perché 😉

    scusa negheresti che le sapevo tutte? c’è già una scena con kate e la doccia. madò ma tu non studi! ecco perché

    sono carina? ^^ è che devo educare la tenda della doccia. mi sfugge!

    @bucky: il tuo approccio al mio blog lo sai è fantastico. drigibile marrone? mmmhhhh, senti vuoi che parliamo del tuo subconscio? dai parliamone!
    amici pazientissimi! ma anche io eh che ho dovuto pure dire e adesso un po’ di silenzio per favore! e basta con le domande! 😉
    perché io mica le dicevo così aggratis eh! solo su richiesta. naturlich!

  11. willyco ha detto:

    perchè le donne parlano di figli e gli uomini parlano di calcio. Chiedi a Neru, la pizia della doccia.
    Sull’auto annoiamento volevo scrivere un saggio, non sono mai andato oltre la prima pagina.
    Rassegnati, saprai come va a finire ogni volta e la prova contraria ti sorprenderà, a me succede con la melancolia, la felicità irrompe dal retro bottega e se ne va dallo scarico del lavandino.
    Mi fai diventare rosso Neru, lo sai che sono timido. 🙂

  12. neru ha detto:

    ahahahah
    allora aspetto la prova contraria! 😉

  13. didg ha detto:

    BUON COMPLEANNO CP!!!

    Approfitto di questo spazio semi pubblico per fare TANTI AUGURI a CP!!!

    Baci!

  14. neru ha detto:

    nono fai pure i tuoi porci comodi cara didg! 😀

    si scrive cipi e sta per cavallo pazzo!

    vebbè dai anche se cipi si dimentica di chiamarmi per andare al cinema lasciandomi ad aspettare come una sconsolata cenerentola, mi unisco anch’io agli auguri.

    buon compleanno vecchia quercia!

  15. didg ha detto:

    appunto … CP! 😛

    beh, è il minimo con tutte le volte che ti sei dimenticata di lui … 😀

  16. fuliggians ha detto:

    il mestiere del montatore (!!!) è in assoluto anche nella mia top 3, insieme al pirata delle isole tangerine, e l’evasore fiscale!
    🙂

  17. neru ha detto:

    @didg: touché. oh ma tu mai eh? nel senso ma perché non mi dici mai gli erroracci nel testo? che amica sei? 😉

    @fuliggi: il pirata è anche un mio sogno…

  18. Quadrilatero ha detto:

    Guarda… Elio e le storie tese a volte dicono verità scomode che sono difficili da digerire.

    Concordo con Bucky. I dirigibili marroni, le donne non li fanno.

  19. neru ha detto:

    vero. da domani alka seltzer per tutti! sai mai che qualcuno si desciules…

    ma ragazzi? in che mondo vivete? quello di trilli? al massimo siete arrivati a biancaneve e i sette nani, vero?
    i soliti maschilisti bipolari.

    io la conchetta per sentirmi il fiato la faccio ancora e a chi dice che lui no rispondo che il gioco delle bugie lo facciamo dopo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: