la signora della neve

ci sono io.  e c’è la neve. e non è lo stesso spazio tempo.

milano. fa freddo ma non così freddo. ecco che metto il piede fuori dalla città. ecco che compare la neve. bella, tanta, irruente come piace a me.

veneto. regione fredda. ha sempre fatto più freddo nella campagna veneta che a milano. e infatti appena arrivo, il termometro segna -5°. bastano due giorni e già mi pare faccia discretamente caldo. per dire stamani sono uscita di casa in pigiama. ecco che metto il piede fuori da padova. ecco che nevica.

roma. ha sempre fatto caldo. anche adesso che piove. in verità pioviggina. in veneto si direbbe scaiva. vado in giro senza ombrello. mi guardano. qualcuno lo chiude. le signore attempate prima lo chiudono poi lo riaprono che poi si rovina la piega. i giovani resitono. e chi sarà mai lei? lei è milanese signori, vi basta?. mi domando quando me ne andrò da qui cosa succederà. non credo che arriverò a tanto.

torna da me, sussurro al vento.

Annunci

6 pensieri su “la signora della neve

  1. zefiretti e anime in attesa di primavera: il rigore del freddo non è così assoluto da non consentire alla pioggia di evaporare. I migliori passano tra goccia e goccia Neruromana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...