l'alba dentro l'imbrunire

Home » alta fedeltà » una canzone per te

una canzone per te

e tu scrivimi se ti viene la voglia

neru.nomercy@gmail.com

oh my mood!

My Unkymood Punkymood (Unkymoods)

sveglia twittare!

fotine della neru su Flickr

c’est tout

vanité des vanités. tous est vanité et poursuite du vent. ces deux phrases donnent toute la littérature de la terre. vanité des vanités, oui. ces deux phrases à elles seules ouvrent le monde:le choses, le vents, le cris des enfants, le soleil mort pendant ces cris. que le monde aille à sa perte. vanité des vanités. tout est vanité et poursuite du vent. c'est moi la poursuite du vent.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 25 follower

per capirci

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Scrivo solo quando ho da scrivere e racconto se non posso farne a meno. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Marchi, immagini e contenuti citati in queste pagine sono dei rispettivi proprietari. Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.

stattaccuorta

altri

mi è capitata tra le mani una cassetta. non della frutta. musicale. una di quelle che si usavano tanto tempo fa. quelle che avevano il nastro avvolgibile. io lo riavvolgevo con il dito. diverso tempo dopo ho scoperto che si poteva usare una penna e la migliore era la bic, quella trasparente però, che quella con la plastica arancione non andava bene perché non riuscivi mai, ti scappava sempre almeno un giro.

nella cassetta ci sono le canzoni che mi aveva registrato un ragazzo.

chi non ha ricevuto cassette con le compilation?

che magari non ti piacevano tanto. ma non lo davi a vedere, anche perché era una cosa bellissima soprattutto se quel ragazzo ti piaceva. se non ti piaceva tanto non importava perché ti faceva piacere oltre a procurarti un certo imbarazzo. e poi ascoltavi e riascoltavi quelle canzoni, ché sembrava brutto lasciarle lì e magari qualche canzone poi cominciava pure a piacerti. qualcuna ti piaceva da prima.

di ogni cassetta ricordo con un sorriso almeno una canzone. però non ricordo se le ho mai fatte io. di sicuro le ho chieste. sfacciata.

comunque le cassette le ho ricevute fino al primo anno di università. sì ho una certa età. poi sono passata ai cd. e non so se è perché sono una nostalgica, ma dopo le cassette, non è stata più la stessa cosa o meglio la stessa magia.

perché era un casino fare le cassette e poi se ti si rovinava il nastro stavi a guardarla per un secolo con una lacrima che non scendeva ma che restava incollata lì nella rima dell’occhio con un uff di protesta.

non erano sempre cassette d’amore o meglio canzoni d’amore ma in un certo qual modo avevano a che fare con l’amore. quella persona ti aveva pensato. però non pensava a te nel fare la compilation ma a sé come per dirti ecco questo sono io, mi vuoi bene lo stesso?

e così non ho resistito al post alta fedeltà. se dovessi fare una cassetta con le cinque canzoni d’amore -ma sì d’amore perché no- che vorrei donare a qualcuno, cosa sceglierei?

oggi come oggi queste.

  1. 99 possequello che sei per me
  2. cindy lauper – time after time -in questa versione della grande eva cassidy
  3. francesco de gregoripezzi di vetro
  4. nick cave and the bad seedsinto my arms
  5. samuele bersanicome due somari

5bis. una canzone molto famosa in sudamerica, cantanta da tanti persino da luis miguel -chi?- e dall’attore protagonista di supercar e baywatch dal nome impronunciabile david hasselhoff. la canzone però è bella. s’intitola historia de un amor. la versione più bella che consiglio a tutti una sera a due con poca luce a tanta intimità è cantata da cesaria evora -cantante capoverdiana- e tania libertad -cantante peruviana- col solo accompagnamento del cajon, uno strumento peruviano dalla storia meravigliosa e magica che racconterò. la canzone è qui.

sono sinceramente impressionata di essere riuscita a scegliere! in effetti sarebbe stato un casino scegliere quelle che mi rappresentano per dire ecco sono io. la prossima volta occhei? 😉

Annunci

16 commenti

  1. Sammy ha detto:

    io le ho appena mandate tutte in solaio per fare spazio ad altri libri. che faccio le butto?

  2. Bucky ha detto:

    Io l’ho fatta due volte, la compilation.
    La prima volta era una cassetta, con la seconda si era passati ai cd.
    Pezzi di vetro l’avevo messa anche io 😀

    Però non te ne metto cinque, faccio la compilation proprio.
    facciamo 10 canzoni va.
    Togliendo Pezzi di Vetro, che sennò mi si da del copione, ora metterei:

    Dolly Parton – Country Roads (take me home)
    Jeff Buckley – Lover, You Should’ve Come Over
    Lars Lillo Stenberg – Se Pa Meg
    Van Morrison – Brown Eyed Girl
    Fabrizio De Andrè – Se ti tagliassero a pezzetti
    Radiohead – All i need
    Cat Power – Sea of Love (acustica)
    Franco Battiato – E ti vengo a cercare (è un po’ troppo scontata eh?)
    Nick Drake – Northern Sky

    Se proprio poi devo fare lo smielato zuccheroso(se vabbè, e fino a mo’ che ho fatto…)

    Art Garfunkel – I only have eyes for you

    L’ordine è casuale. forse l’ho fatta un po’ troppo moscia. boh, dovrei sentirla.

    Basta neru, te sei perfida, mi fai esporre troppo.

  3. fuliggians ha detto:

    Ehi, quando si dice 5 canzoni, solo 5 bisogna scriverne!! (che poi io 5 ne conosco!)

    Questa è la lista definitiva, nessuno può far meglio. Una pernacchia a tutti gli altri!!

    Nobody – Tom Waits
    Vorrei dirti altre parole – Folco Orselli
    Bird on the wire – Leonard Cohen
    Destination anywhere – Niamh Kavanagh
    You are so beautiful – Joe Cocker

  4. neru ha detto:

    @sammy: cioè non le hai mai spedite o date? nooooooooooo, tragedia, ignominia. mondo cinico e baro! alto là, mica vorrai buttarle eh!

    @bucky: allora sei vecchio anche tu! madò che nostalgie!

    @fuliggi: non fare troppo il precisino che non sei! 5 eh? sehseh. grande folco!

    @tutti: se rispondo adesso è grazie alla tecnologia e pazienza della grande arki. sono in incognita. eheheheh. un ringraziamento vah che sennò mi mangia! buon appetito per chi…

  5. Normale ha detto:

    1.Yellow-Coldplay
    2.Sempre e per sempre-Francesco De Gregori
    3.This years love-David Gray
    4.Che tesoro che sei-Antonello Venditti
    5.Dove ho visto te-Jovanotti (da poco scoperta)

    Sono pronta per l’hitlist “ecco questa sono io”!
    Comunque ottima la scelta pezzi di vetro di De Gregori

  6. NightNurse ha detto:

    OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOhhhhhhhhhhhhh
    le cassette!!!!!!!!!!!!!!sigh sigh
    non so quante compilation ho fatto e quante ne ho ricevute!!
    le tengo ancora tutte lì le mie amate cassettine,peccato che non ho più lo stereo per ascoltarle!!

  7. NightNurse ha detto:

    e cmq..la mia top five è :

    De Gregori- Pezzi di vetro
    Guccini-Canzone quasi d’amore
    Johnny Osbourne – Ready or not
    Queen – Love of my life
    Depeche Mode – Somebody

    (..ne avrei altre mille…è sempre così..ne scrivi una te ne vengono in mente cento…)

  8. nata ha detto:

    le cassette!! anche io facevo le compilation: prendevo le canzoni dalla radio quindi la parte iniziale e quella finale erano quasi sempre coperte dalle voci degli speaker!
    però di compilation non ne ho mai ricevute, nè date..ma se dovessi farne una con le 5 canzoni d’amore, adesso ci metterei:

    Jeff Buckely – Lover, You Should’ve Come Over
    Queen – Crazy Little Thing Called Love
    Incubus – Echo
    U2 – All I Want Is You
    Loredana Bertè – Per I Tuoi Occhi

  9. Bucky ha detto:

    se vabbè io ne scrivo quante me ne pare. 😛

    nightnurse ha scritto un ohhhhhh che ha strabordato!!! chissà quanta enfasi ci vuole per strasbordare così

  10. neru ha detto:

    @normale: credo di non conoscere david gray, provvedo subito. madò la lista questa sono io mi mette in panico! non so se riesco a scegliere. vabbè dai ci provo…credo 😀

    @night1: io ho tentuto lo stereo apposta! credo che potrei uccidere se mi rompessero lo stero che ho…custodisce troppi segreti ed è stato compagno di troppe avventure…
    nignt2: è vero la prima canzone che scegli poi apre la valanga! madò i depeche, i depeche!

    @nata: infatti allora mica si scaricavano le canzoni le registravi dalla radio e per i diritti di autore gli speaker ci dovevano parlare sopra! nata nata è che tu sei timida! te l’ho sempre detto! 😉 hai citato gli u2 e io noooooo, porcaccia miseria!

    @bucky: tanta! vuoi provarci? susu.
    guarda ti do il permesso pure io di scriverne quante ne vuoi e a fuliggi diciamo a cuccia cattivo!
    mavalà che fuliggi è una persona buonissimissima che sa pure cucinare benebenebene…madò! 😉
    a parte quando si intestardisce a fare gli spaghi con la bottarga!

  11. NightNurse ha detto:

    @bucky: 😀 mi sono accorta dopo che sono uscita fuori dai bordi!!ehehehe comunque sì,le cassettine son state veramente parte della mia giovinezza,mi facevo tutte le copertine a mano,disegnate o ricoperte con le foto..ora lo faccio coi cd!!! :-)))))

    @neru:allora posso venire qualche volta da te, metto la mia bella cassettina preferita e balliamo!!!!che dici!?!

  12. neru ha detto:

    oooooooooohhhhhhhhhhhhhhhhhh! ma che bella cosa le copertine delle cassette e dei cd! per qualche cassetta ho fatto sta fatica ma per i cd no! in verità ci pensa mio papà che ha tanta più fantasia di me! è un casino avere dei genitori creativi!

    mais oui! certamente. cosa fatta è soprattutto se si balla mia cara nightnurse! daidai organizziamo festicciola danzante revival! che figata! poi quando sarò nella casa nuova che è più grande assai faremo dei gran festoni! uh che gioia!!!! eheheheh

  13. Sammy ha detto:

    no no le compilation che ho fatto le ho sempre regalate, parlavo di tutte le cassette che ho ancora. Pensavo di farne uno scatolone sigillato con dentro un registratore e un pacco di batterie. Attaccarci un foglio con scritto “per i miei figli” e abbandonarlo in solaio. Penoso?

  14. neru ha detto:

    bellissimo!
    ti aiuto se vuoi. mi pare una cosa magica. adoro i solai e le soffitte.

  15. Quadrilatero ha detto:

    Per questi aspetti mi sento molto “alieno”: non ho mai fatto né ricevuto una musicassetta artigianale. Mai ricevuto una compilation dall’amica del cuore, e nemmeno dall’amico del cuore. E nemmeno un cd.
    Sono cresciuto male, già. Chissà come questa mancanza si ripercuote sul mio carattere?

  16. neru ha detto:

    mmmhhhh me lo domando anch’io… 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: