l'alba dentro l'imbrunire

Home » conversazioni » verità da 0.0 a 2.3

verità da 0.0 a 2.3

e tu scrivimi se ti viene la voglia

neru.nomercy@gmail.com

oh my mood!

My Unkymood Punkymood (Unkymoods)

sveglia twittare!

fotine della neru su Flickr

c’est tout

vanité des vanités. tous est vanité et poursuite du vent. ces deux phrases donnent toute la littérature de la terre. vanité des vanités, oui. ces deux phrases à elles seules ouvrent le monde:le choses, le vents, le cris des enfants, le soleil mort pendant ces cris. que le monde aille à sa perte. vanité des vanités. tout est vanité et poursuite du vent. c'est moi la poursuite du vent.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 25 follower

per capirci

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Scrivo solo quando ho da scrivere e racconto se non posso farne a meno. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Marchi, immagini e contenuti citati in queste pagine sono dei rispettivi proprietari. Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.

stattaccuorta

altri

c’ho un post sulla punta della lingua che tocca gli aphrodite child -e donc vangelis e demis roussos- mina, bob dylan, una bicicletta, una sera, una melodia e un mischia mischia ma non c’ho urgenza. non questa volta. e così intanto mi lascio distrarre dai sensi.

ed ecco che -disposta naturalmente alle sollecitazioni esterne- ho raccolto un po’ di materiale qua e là, qualche frase e qualche discorso. lo riporto qui cià.

letto a scioglilingua in un’edizione del 1966

tell the truth or trump -but get the trick

dì la verità o inventa ma vinci la mano.

mark twain

conversato

cara ti piace il layout?

non tanto.

perchè?

lo preferivo più semplice.

hai ragione, ma come diceva brecht, è la semplicità che è difficile a farsi.

ti piace brecht?

molto.

ode al comunismo?

comunista e rivoluzionario –dice alzando il pugno, poi tace ci pensa e aggiunge– anzi no, comunista sempre rivoluzionario un po’ meno.

perché?

l’unica rivoluzione possibile, mia cara, è quella culturale.

sai come si fa?

parlando e parlando ancora. fai vedere le diverse interpretazioni della vita.

scrivendo?

pure.

saluta, baciandomi con la mano e mentre se ne va impreca. si ferma, si volta, mi guarda e dice vabbè vah ci suicideremo il prossimo anno. sorrido e penso che c’è tempo.

letto inda web

nulla è sicuro, ma scrivi.

franco fortini

soltanto chi non ha fiducia in se stesso può aver paura di stringere alleanze temporanee anche con elementi incerti.

lenin


emailato da fuliggi

“ho una usb sulla tempia, e una tennents nella panza”

l’ho trovata su un muro oggi.

bambolottina usciamo non farmi abbassare il tasso alcolico.

p.s. il copyright del titolo ce l’ha elis…spero quindi che non se ne dispiaccia

Annunci

3 commenti

  1. elis ha detto:

    cara, mi casa es tu casa (se così si scrive!)

  2. elis ha detto:

    bella quella di fuliggi, a proposito.

  3. neru ha detto:

    amor! e ho detto tutto e qui taccio. 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: