l'alba dentro l'imbrunire

Home » ammissioni » come affrontare un ritardatario _ capitolo 3

come affrontare un ritardatario _ capitolo 3

e tu scrivimi se ti viene la voglia

neru.nomercy@gmail.com

oh my mood!

My Unkymood Punkymood (Unkymoods)

sveglia twittare!

fotine della neru su Flickr





tomba brion

Altre foto

c’est tout

vanité des vanités. tous est vanité et poursuite du vent. ces deux phrases donnent toute la littérature de la terre. vanité des vanités, oui. ces deux phrases à elles seules ouvrent le monde:le choses, le vents, le cris des enfants, le soleil mort pendant ces cris. que le monde aille à sa perte. vanité des vanités. tout est vanité et poursuite du vent. c'est moi la poursuite du vent.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 25 follower

per capirci

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Scrivo solo quando ho da scrivere e racconto se non posso farne a meno. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Marchi, immagini e contenuti citati in queste pagine sono dei rispettivi proprietari. Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.

stattaccuorta

altri

se inviti un ritardatario a cena mai e dico mai fare il risotto.

se ti incaponisci e lo fai lo stesso, chiedi consigli a rio.

rio dovrebbe aprire un blog di consigli per offrire ottimi pasti ai ritardatari. farebbe furore.

Annunci

13 commenti

  1. sophie ha detto:

    … oppure comincia a cucinarlo quando l’ospite è bell’e arrivato

  2. fuliggians ha detto:

    IIIIIIIH, quanto vuoi che ci voglia…

    Puoi preparare la base o il sugo, aggiungi il riso fai insaporire e spegni il fuoco. Il giorno dopo, chi c’è deve riaccendere e aggiungere acqua bollente o brodo.Il tempo di cottura del riso diminuisce.

  3. NightNurse ha detto:

    riso saltato in padella!

  4. sophie ha detto:

    Sacrilegio!!!
    fuliggians, il risotto è una cosa sacra! Che cosa distingue altrimenti un semplice “riso” da un “risotto”?
    i) la tostatura all’inizio
    ii) la mantecatura a fine cottura (a fiamma spenta con un grasso, meglio burro)
    non esiste proprio la cottura in due tempi…..

  5. neru ha detto:

    epporcamiseria perché siete tutti bravi?
    manco nei sogni ci sarei arrivata! e voi salto di qui, mantecatura di là!

    @sophie: sì ma se l’ospite arriva tardi poi te devi magnà le gambe del tavolo per placare la fame…

    @fuliggi: volevi aggiungere sapore al commento di sophie? che quando uno arriva tardi uno ha talmente fame che devi fare in fretta? ma io sono per l’orrore di sophie2, scusasse!

    @night: fuoco! è quello che ha fatto per me rio! ero troooppo in ritardo…la sai lunga tu, eh!

    @sophie2: che è la tostatura all’inizio?…occhei sto tirando fuori gli scheletri dall’armadio…

  6. sophie ha detto:

    Affinchè i chicchi di riso non si sfaldino e divengano collosi,è sempre bene soffriggere il riso in un pò d’olio (pare che quello di nocciole sia il “non plus ultra”) prima di iniziarne la cottura. Questa tecnica serve a formare attorno al chicco uno strato protettivo che ne impedisce lo sfaldamento. La tostatura resta indispensabile per ogni risotto: consente infatti un successivo assorbimento ottimale,dei vari ingredienti da parte del chicco di riso.
    Suggerimento: preparare a parte il soffritto, di cipolle, o scalogni, o all’italiana con sedano e carote, megli a “lume di candela” nel senso di usare una fiamma bassissima …e aggiungerlo a fine tostatura (che va fatta invece a fiamma vivace)

  7. fuliggians ha detto:

    per sopperire i ritardatari cronici, e dar da mangiare anche a loro, i ristoranti adoperano la tecnica di preparare ore prima il risotto, fermano la cottura, lo scolano, lo stendono su un panno -umidiccio, e lo lasciano lì. Non sarà una bella immaggggine ma le Neru in questione se lo meritano un risotto in 2 tempi! 🙂

  8. neru ha detto:

    @sophie: azz mi fai un corso intensivo di cucina? ^^
    ma com’è che sai tante cose?
    prometto che nel fine settimana ci provo, sembra figo!

    @fuliggi: ecco! e grazie eh! 😉

  9. sophie ha detto:

    …e allora per provare perchè non cominciare dalla ricetta del risotto scritta da un poeta?
    http://bressanini-lescienze.blogautore.espresso.repubblica.it/2008/10/23/ricette-letterarie-il-risotto-di-c-e-gadda/

  10. neru ha detto:

    ehi ma tu sei un pozzo di scienza! 😀

  11. Rio ha detto:

    la prossima volta arriva in orario …..
    [NdR ho dato l’appuntamento quasi un’ora prima ma tant’è ….]

    comunque per i condimenti usati anche saltato in padella per i ritardatari va bene 🙂

    ps la cottura in due tempi si usa nei ristoranti (anche per la pasta, spaghetti esclusi) in quanto non sai mai quanti coperti farai per quella determinata portata.
    in piu’ il riso per sua natura ci mette dai 15 ai 18 minuti per cuocere per cui è d’obbligo tale procedura ed i condimenti sono quasi tutti a base di panna che dà l’ illusione della mantecatura appena eseguita.
    Lacio Drom

    Rio

  12. Rio ha detto:

    [reload]

    se inviti un ritardatario a cena mai e dico mai fare il risotto.

    sai che ti trovavi se facevo i tagliolini al salmone con un’ ora di ritardo ???

    Lacio Drom
    Rio

  13. neru ha detto:

    nono qualcuno ha commesso l’errore di dirmi l’orario esatto! 😀
    bè dico solo che sei stato un tesoro e un ottimo padrone di casa!!!!! 😀

    uh ma qui fate a gara a chi ne sa di più. vabbè io mi invito a cena da tutti…giusto così per tastare le vostre abilità e mettervi alla prova! 😉
    insomma a me piace magnà più che altro…s’era capito?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: