incontrarsi davvero di nuovo

due parallele si incontrano all’infinito, quando ormai non gliene frega più niente.

marcello marchesi

e per fortuna si incontrano a quel punto, direi. sì una fortuna.

Annunci

10 pensieri su “incontrarsi davvero di nuovo

  1. … sono senza parole …

    (qualcuno si rivolta nella tomba … e qualcun altro nella polvere) 😉

    neru, sei un mito. devo venire a ripetizioni da te. 😀

  2. insomma, la Neru è fissata con le distanze.

    visto che l’universo reale è non gaussiano, e si dice, neppure infinito, mi dispiace per te, ma le parallele incontrano solo se stesse in un loop infinito (Un po’ come riuscire a guardarsi il culo!)

  3. @didg: com’è che quando parlo io qualcuno si rivolta sempre? ahahhah.
    ehi ma io faccio tendenza!
    grazie grazie disse guardandosi le unghie per poi sfregarle sulla spalla. e con un sospiro disse tzè!

    @fuliggi: fissatissima! da piccola facevo un giochino. visualizzavo nella mente una cosa, la portavo lontanissima da me e poi la avvicinavo tantissimo. poi facevo finta di stare in una stanza che si allargava e si restringeva a dismisura…vedi…non ero normale nemmeno allora. è che io non capisco le distanze per questo ne ho il pallino!

  4. “visto che l’universo reale è non gaussiano, e si dice, neppure infinito, mi dispiace per te, ma le parallele incontrano solo se stesse in un loop infinito (Un po’ come riuscire a guardarsi il culo!)”

    Dopo la risposta di fulliggians non posso più aggiungere nulla.
    Cazzo, è vero.

  5. eh lo so. ma tu non badare a fuliggi. dice un sacco di stronzate! -fuliggi ti adoooorooo!- ti vuole convincere di un sacco di cose vere. lascialo stare, vah!
    lui non crede a matrix. per dire, neo -keanu reeves- ci sarebbe riuscito, a guardarsi il sedere, dico. cmq io già ci riesco davanti allo specchio. insomma ragazzi a voi manca la prospettiva e la fantasia. la matematica serve per la fantasia, prima di tutto!

    UPDATE: oddio, rileggendo il commento sembra che non avessi capito ‘na mazza della risposta di fuliggi…e infatti. allora: il primo capoverso lo lascio stare lì dov’è che va sempre bene. il secondo mi dice che ci sono modi migliori e più creativi di vedersi il sedere piuttosto che andare in loop. ma ritengo che il sedere sia sempre un grande punto di attrazione. percui la parallela in loop a un certo punto potrebbe pure essere distratta, ecco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...