travaglio negli anni zero singolare

sono otto minuti. otto minuti possono essere tanti, possono essere pochi. sono un tempo. come spendere il tempo lo decidiamo di volta in volta, ammesso che si possa mercificare.

i negramaro dicevano solo tre minuti per parlarti di me, io invece ti chiedo solo otto miuti per parlarti di te e di quello che ci accade. se vorrai.

è grazie a nightnurse se ho visto il video e la persona che per otto minuti ha parlato, facendomi vorticare gli attibuti che non ho. se vuoi vedere anche tu, clicca qui.

Annunci

4 pensieri su “travaglio negli anni zero singolare

  1. la casta non è la malattia, è l’arroganza di chi vive sulle spalle di tutti. Acari e basta. Bello il video, importante, non abbastanza per impedirmi di vedere che le battaglie adesso sono per l’idea di società che esprime la casta, settaria, ineguale, antilibertaria, privata. Ecco di questo sono indignato, ma non impotente, credo che la reattività ci sia ancora.

  2. la reattività c’è sempre. l’uomo non è stupido, distratto forse, perso forse, e tante altre cose ma non stupido. le battaglie non si fanno solo per le idee ma pure per la realtà, sennò ciccio io mi ritiro prima e vado a vivere nella campagna irlandese.

  3. ehi ma non sei tu quello che vuole dare una svolta a questa realtà! fermo lì!

    poi che c’è a patamos? anzi che spiaggia c’è? 😀

    vabbè tutti che parlate di mamma mia. va bene, va bene, lo andrò a vedere!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...