quando i cartoni animati la sanno lunga

il mondo non è stato più lo stesso da quando sono apparsi i cartoni animati.

il primo che ricordo è chobin -boing boing-.

e quando dicono che i cartoni sono solo per i piccoli rido.

recentemente ho visto wall-e. bello è bello. è per grandi e piccini. ha tutto. l’amore, la denuncia sociale, l’avventura. è commovente, toccante.

ma io non sono più la stessa da quando ho visto un cartone di bruno bozzetto del 1968. quello che l’autore disse allora con quel cartone è ancora attuale e le storie d’amore che racconta, bè sono un gradino più su. si chiama vip mio fratello superuomo. se vi capita guardatelo, è meravigliosissimo.

inizia così

fra tutte le stirpi di superuomini la più gloriosa e potente fu certamente quella dei vip, le cui radici si affondano nella notte dei tempi. il loro nobile scopo fu sempre quello di salvare i deboli dagli oppressori . con il primo vip apparso sulla terra, ebbe inizio la tradizione che volle sempre questi esseri eroici, invincibili e matrimoniabili “.

poi però l’ultimo vip -baffovip- equivocando sulla parola super, sposa la gracile commessa di un super market pensando fosse una super donna. nascono allora supervip e minivip.

supervip è alto, forte ed invincibile, mentre mini vip, è piccolo, debole e fragile, forse non è un caso che ricordi woody allen. minivip è depresso per questa sua condizione di vip a metà -è un super accidente- così parte per una crociera. ed è in crociera che iniziano tutte le avventure, compresa quella dell’amore.


l’amore ha un nome: nervustrella. minivip la trova in prigione, nelle gattabuie della perfida happy betty, una grossa capitalista pronta a modificare con degli speciali razzi il cervello dei consumatori. minivip scende le scale impervie e la vede.

nervustrella: sono qui. era tanto tempo che ti aspettavo e lo sapevo che saresti venuto. ma…non credevo mai che tu fossi così bello! come ti chiami?

minivip: behu…minivip. e tu?

n: nervustrella.

mv: nervustrella?

n: non ti piace?

mv: aah, sì mi piace. un bellissimo nome ma perché stai là dentro?

n: vedi questa cosa che ho qui in testa? sono stata usata da quell’orribile gente come cavia per i loro esperimenti e non ha funzionato tanto bene su di me. ma non mi sta mica male, non è vero?

mv: behu…sei bellissima.

n: sul serio? allora mi tirerai fuori di qui, vero?

mv: mmhuumm, behu, certamente, subito! forse ci vorrà un po’ di tempo però, ma non temere nervustrella, ti tirerò fuori i là, poco ma sicuro. [comincia a segare una sbarra] -zig zag zig zag-

n: oh ma minivip non devi mica segare le sbarre! io ci passo attraverso. guarda!

mv: aaaahhh, allora perché?

n: è il salto che mi fa paura. è pericoloso ma se tu potessi prendermi in braccio

[minivip si prepara a prenderla in braccio e nerbustrella salta]

n: oplà! oh che muscoli che hai minivip! io sono debole minivip. ho bisogno di protezione e tu sei così forte e così virile. non pensi che siamo una bella coppia?

ma dove lo trovate adesso un dialogo così?

p.s. che poi la voce di nervustrella è di micaela esdra la mia doppiatrice preferitissima, tanto per dire -quella che ha fatto la voce di andrea parker nel camaleonte, di debbie allen in saranno famosi, è la voce di winona ryder e quella di daryl hannah in blade runner-

Annunci

7 pensieri su “quando i cartoni animati la sanno lunga

  1. Neru! con te uno non fa in tempo a distrarsi un attimo…
    bene bene, si parla di cartoni animati!!!!! però è troppo lungo, ripasso 😛

  2. ma che è sta faccia triste? ho detto che ripassavo!!
    mai visto il cartone di bozzetto, vedo se riesco a recuperarlo.
    Il minivip più che woody mi ricorda qualcun altro, con il mascellone e gli occhiali… però ora non mi viene in mente, ahhhhhhhhhhh.

    wall-e è bellissimo, non vedo l’ora di vederlo al cinema. Devo per forza andare all’arcadia, sala energia. è d’obbligo.

  3. erano anni che volevo rintracciare questo film visto da bambino e che non ho piu rivisto, questa sera clicco missileintesta e viene fuori vome per magia… ne parlo sempree quando affronto l’argomento del condizionamento dei cervelli e condivido l’idea che film e cartoni la danno lunga su dove va il mondo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...