una castagnata ti può salvare da una rottura di maroni?

dico io, la domenica non è fatta per dormire? sì? sì! eppure ero abbastanza felice quando mi hanno piazzato una castagnata di domenica mattina. sì vabbè, il ritrovo era alle 11.20 ma per me è pur sempre mattina.

prima considerazione. la domenica non metto la sveglia, comunque.
seconda considerazione. non ho mai capito bene cosa volesse dire castagnata. per dire, mi domando che faccia si deve fare quando uno esclama, facciamo una castagnata!

corollario alla prima considerazione. se non c’è la sveglia ci sono i tuoi amici. ore 10 messaggio di fuliggi: sveglia sveglia! forza sotto la doccia. io bofonchio tra me e me mhpf, sgrunf. eseguo. ore 10.30 telefonata di fuliggi: allora stai ancora dormendo eh! svegliaaaaaaa. dai che si va. io rispondo seh seh vabbè aspè che colaziono vah!

corollario alla seconda osservazione. se mi dicono si va alla castagnata, io immagino che andremo in un posto ameno, in mezzo ai boschi a cercare castagne. invece arriviamo in quel di montevecchia e il coniuge scusato di ariel, ora soprannominato l’untore, esclama andiamo ho fame! dopo dieci minuti abbiamo tutti le gambe sotto il tavolo in una brillante osteria. brillante per la cameriera che inizia subito a scassare i maroni a jules.

vabbè, fatto sta che poco prima che il sole cali ci decidiamo ad andare a raccogliere castagne. nove fermi sul sentiero a chiacchierare e a fare foto come tanti piccoli giapponesi, uno non pervenuto -dopo il pranzo ha addotto scuse tipo sto male- e uno, l’ultimo, l’higlander a raccogliere quelle palline marroni.

i sacchetti si riempiono e noi soddisfatti decidiamo che è tempo di tornare. troppo faticosa una, dicasi una, salita.
qualcuno esclama tutti a casa di jules e myskin! il quale myskin si ritrova con un sorriso che pare una paresi ma facciamo finta di niente. qualcuno pacca. didg tira fuori delle scuse e se ne va a casa con la dolce metà, l’higlander di prima -poi non dire che non ti si invita, neh!-, a ruota la segue cricri e ariel che deve andare a controllare l’untore. restiamo in sei.
a casa di myskin ci scaraventiamo sulla tavolata dove impazza formaggio e miele al tartufo ma il pezzo forte è lo schoko bons. tanto che myskin propone di andare a raccogliere gli shoko bons la prossima volta. concludiamo con un numero da circo, taco spiaccicato nella zanzariera che pare dentro il film matrix.

encomio speciale.
al cartello nel bagno di un bar sulla strada del ritorno: vi ricordiamo che quello che avete in mano non è un idrante e che per terra non c’è nessun incendio.

Annunci

15 pensieri su “una castagnata ti può salvare da una rottura di maroni?

  1. A) un terzo delle castagne ha il verme
    B) è bello fare le castagnate
    C) cosa sono gli shoko bons
    D) voglio uno shoko bons
    E) quel cartello è maravilioso

  2. bukino allora come hai passato il compleanno? eh? eh?
    a) sì, porca miseria
    b) oohhhh yessss
    c) cioccolatii della kinder, vanno via come il pane
    d) compratelo
    e) dovevi vedere che bijoux di bagno, secondo me dovrebbe stare in tutti i bagni come un santino

  3. sto mangiando castagne da giorni pur non essendo andata per boschi..(c’han pensato i miei!)
    ma……………………………………passi a montevecchia e non dici nulla??!?!
    io sto giusto un po’ più in là!!!! 🙂

  4. ma quale sorriso tirato…e che siete sempre in mezzo alle palle! 🙂
    in realtà già presagivo che taco avrebbe provato ad entrare in casa con tutta la zanzariera…

  5. ritrovo alle 11 e 20??? Che cavolo d’ora è? Certo che voi milanesi siete strani eheh. un saluto a taco spiaccicato sulla zanzariera!

    Meraviglia per il cartello, ma gli avete fatto una foto????

  6. Neru, hai dimenticato di dire che nel marasma delle risate dovute alla visione di taco preso nella tela di ragno, myskin e consorte hanno ereditato la mia prelibata collezione di carciofini sott’olio!! Gagliardi!

  7. @night: allora tutti da te la prossima volta! siamo simpatici eh!

    @myskin: oh voi invitate pure! però siamo stati sempre bravi…fino ad ora…ora cominciamo a sfasciarvi la casa. occhei è il caso che veniate da me! 😉

    @elis: sìsìs anch’io dico sempre che siamo strani! e anch’io mi sono chiesta che cavolo di ora fosse. tanto più che ho scoperto che dovevamo andare a mangiare…dico io, mangiamo con le galline! ahhhhh il sud, ahhhhh
    edovevi vedere taco…uno spasso!
    no, non gli ho fatto la foto perché taco mi ha detto levate che devo fare pipì, mi ha dettato la frase da dentro il bagno e poi mi ha detto movete che è tardi…donc…

    @fuliggi: ah bastardoni! nollo sapevo! che si siano messi d’accordo? ahahahah
    mmhhh che boni i carciofini boni davvero

  8. avevo notato anch’io la paresi temporanea di myskin! 😀

    comunque c’era anche ariel che raccoglieva castagne. se proprio vuoi fare la precisina. 😉 e non erano scuse, le mie, gioia, era sopravvivenza!

    ❤ <3<3<3<3
    …più che cuori sembrano coni gelato …

  9. meglio i coni gelato dei cuori! 😉

    lo so lo so ma una provocazioncina ogni tanto! bè adesso myskin si può pure rilassare, tanto andiamo tutti da night! 😀

  10. TACO… DUE SECONDI PER AVERE LA FOTO DEL SECOLO POTEVI ANCHE SPENDERLI!!!

    e poi.. a pranzo alle 11e 20????????? Ma nemmeno a mezzogiorno????????? Ma a che ora vi svegliate? alle 4????

  11. ecco diglielo!
    elis ah i milanesi, ah! è che hanno sempre fame! hanno pure importato l’happy hour per poter mangiare alle 18.30! ahahah 😉
    hanno fame perché sono sempre a dieta…devono essere per forza fashon!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...