in vacanza per una vita

ecco, volevo dire, no, che io fra un po’ vado in vacanza. occhei? e allora mi chiedevo, non so, perché non rimanerci in vacanza? insomma rimanere in quel paese là, che magari è meglio cheqquà. così a naso. ché tanto a quel pese mi ci mandano e anche spesso. ma questa volta magari colgo l’occasione. come alla fine delle lettere, no? quelle un po’ ufficiali. quelle dove si devono dire tutte quelle pirlate, tipo colgo l’occasione per porgerle i miei più cordiali saluti. e allora, io, per dire, coglierei pure l’occasione di mandare i miei saluti a sto governo qua. ma non desidero la risposta. no no, che me frega ammè. i fatti mi interessano. ché poi letterina d’ammore su e letterina d’ammore giù, è sempre la solita menata che ti ritrovi infinocchiato e a novanta mentre credevi di essere alla fine della partita.

allora, insomma, io, quello che volevo dire è ma dove ci vado in vacanza io?

mi piaceva tanto il sud america -la terra del fuocooo- ma adesso mi sembra una pirlata. insomma il sud america ormai è qua, no? il nord america, bah, pure direi con tutti quei pistoloni. solo di metallo però, eh! la cina? pare ci sia uno smog e un’afa peggio che qua. in giappone è sempre umido e allora tanto vale restare a milano.

insomma, ma io? dove cavolo vado? qualcuno ha qualche suggerimento? tenchiù.

Annunci

13 pensieri su “in vacanza per una vita

  1. Prendere una barca a vela e andare ovunque ci sia un porto. Finiti i porti andare in ogni altro luogo. Lentamente senza aver pianificato il ritorno. Che ne dici come vacanza?

  2. nata: madò c’hai ragione! eheheh, che ti devo dire benvenuta? mannaggiattè! son contenta che commenti! anzi già che ci sei…io mica riesco a scrivere il post su mastro birraio…mi aiuti? ^^ -faccia pucci supplichevolissima!- 😉
    oh, ma lo sai che lo farei veramente?

    sammy: sì è pure un mio sogno. ho anche imparato ad andare in barca a vela. bè imparato…so fare i nodi benissimo! basta?
    cmq, sì lo farei. anche ieri.

  3. un sentiero sull’appennino da quattro giorni, cinque giorni in croazia in un camp naturista, una settimana sul danubio in bici, dieci giorni in montagna a mirtilli, yoghurt, canederli e letture? Quindici giorni in auto verso nord a b&b, fino in lituania? Per il sud america meglio l’inverno, per grecia e sardegna meglio settembre.
    Lo zaino è pronto?

  4. star per sempre in vacanza…. un pensierino che mi si è formattato più volte durante il mio tour… mi dicevo… se non mi compro la casa e se risparmio un po’… potrei continuare a pedalare dall’olanda al belgio, poi in danimarca, e fino a capo nord… poi il ritorno, mandando tutti a fare in culo… mi piglio 3 anni sabbbbatici e mi faccio un’abbronzatura decente… tanto che cazzo di frega di sta italia… poi penso al blog della neru…

  5. willy: prontissimo! poi, bello il nuovo avatar uid mai compliments!
    e dopo settembre? io me ne devo andare dall’italia -che amo-.

    fuliggi: amor! dovevo cazziare taco per averti qui, eh? allora odi et amo, tiè! lo so lo so che volevi stare in quel dell’olanda con la cameriera sul barcone più fica che mai. anch’io me ne andrei per tre anni, così. nord europa mi interessa. ci penso su.
    seh seh il blog della neru…facciamo piuttosto i piatti della mamma! 😉

  6. Provenza: mare che non ti dico, e Marsiglia tutta da vedere, così mediterranea…
    Poi un giro per le colline e le campagne, i campi di lavanda, devi vederli Neru!
    E quei monasteri splendidi, sembra di toccarla, la Pace..
    Ed Aix-en-Provance, una cittadina di provincia, fatti un giro a casa di Cezanne, entra nel suo atelier… La tua Moleskine forse non riuscirà a tenere tutte le tue emozioni 🙂

  7. elis: sìsì il sud della francia. ma non amo tanto le istituzioni francesi. anche se c’è più mischia mischia là che qua… io però andrei nella più malinconica bretagna. certo che lo spumeggiare frizzante del sud…come dire…conquista!

    nata: ecco, pensiamoci. ok! ormai l’hai detto, eh!
    …guarda la posta fra oggi e domani! :*

  8. mi sa che hai ragione. potrei davvero trasferirmi lì. è che a me il sud piace. per il sole, per il caldo, per il concetto di vita, per l’incoerenza, per la malinconia frizzante, per un sacco di altre cose che mi fanno arrabbiare. ecco.
    ieri mi hanno detto che sembro un inglese che vive in sud america -per l’aplomb e il mood…và mettiamo un po’ di parole qua e là-. e io ci credo. ho quel fare lì. non è bello darsi del colonialista però!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...