l'alba dentro l'imbrunire

Home » ragionamenti dispersi » Viva l’Italia, l’Italia che non ha paura

Viva l’Italia, l’Italia che non ha paura

e tu scrivimi se ti viene la voglia

neru.nomercy@gmail.com

oh my mood!

My Unkymood Punkymood (Unkymoods)

sveglia twittare!

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

fotine della neru su Flickr

c’est tout

vanité des vanités. tous est vanité et poursuite du vent. ces deux phrases donnent toute la littérature de la terre. vanité des vanités, oui. ces deux phrases à elles seules ouvrent le monde:le choses, le vents, le cris des enfants, le soleil mort pendant ces cris. que le monde aille à sa perte. vanité des vanités. tout est vanité et poursuite du vent. c'est moi la poursuite du vent.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 25 follower

per capirci

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Scrivo solo quando ho da scrivere e racconto se non posso farne a meno. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Marchi, immagini e contenuti citati in queste pagine sono dei rispettivi proprietari. Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.

stattaccuorta

altri

mi sembra di stare nel paese dei balocchi a guardare il dittatore dello stato libero di bananas.

me ne sono accorta stamattina quando mi sono svegliata. mi è parso di sentirmi ragliare.

povera italia. … fatinaaaaa!

…e qualcuno dal microfono parlava senza sapere di essere intercettato o forse sì, aveva in mano un megafono…

c’è qualcuno che sa dove andiamo?
nel bananas, parrebbe.
ah…si combatte per o contro il governo?
la CIA non vuole correre rischi, questa volta: metà di noi sono per e l’altra metà sono contro.

Annunci

4 commenti

  1. ARKIKA ha detto:

    facciamo le veline e poi le ministre

    così se rientriamo fra le cinque cariche più importanti dello Stato e compiamo un reato (tipo amazzare qualche uomo) rimaniamo impunite ;-P

  2. Elis ha detto:

    EH sì eh… chè ci sono solo toghe rosse in Italia…

  3. Elis ha detto:

    Ah e oltretutto sono gli italiani a volere la legge per l’accantonamento dei processi…
    ma se l’opposizione acconsente all’impunità delle prime 5 cariche, allora non importa più a nessuno, eh.

  4. neru ha detto:

    vi adoro ragazze! che donne!
    oggi parlavamo proprio del ministro alle pari opportunità. lo so è una battuta facile. ma lelelampio ha detto “cavolo, quella donna è proprio al posto giusto. sta a significare che se lei fa il ministro anche il più imbecille degli imbecilli ha un’opportunità”. da certe parti la difendevano con un “è pure laureata”. ma lei è una pedina, è questo che mi fa ancora più tristezza, come in parte è una pedina il capo del governo e gli lasciano fare tutto come a certi personaggi del passato. insomma è tutto inquietante. c’è un po’ da avere paura a dire il vero.
    studierò meglio il dittatore dello stato libero di bananas…offre notevoli spunti…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: