cuore di mamma

sono tornata or ora da casa della caranza. c’erano fuliggi, didg, taco detto conni& -ti decidi a scegliere il nick?-, ariel, il fratellino della padrona di casa, sua sorella con la dolce metà e un amico. insomma un po’ di gente. tutti a vedere la partita, divanati, chiacchieroni col piglio da giocatori da bisca e con una fame intermittente. non racconterò come è andata la serata. però ho vinto a carte e ho detto tutto. ariel è convinta che sia per il mio bicchiere di rum che notoriamente mi rende più lucida. in effetti il rum -in particolare quello di fuliggi- ha un effetto benefico sulla mia persona.

vabbè.

dicevo, sono tornata a casa. la segreteria telefonica lampeggia. ascolto. e mi arriva l’inflessione di una voce familiare.

ciao piccola, sono la mamma. avevo voglia di sentirti. stasera se torni magari mandami un messaggio. ti voglio tanto bene. un bacione grosso grosso. ciao

ecco. capisco perché non mi sento mai sola. e mi dico che se non divento una brava persona sarà un sacrilegio. se avete o avrete dei figli fategli dei regali così. non so che ne pensate, forse è stucchevole ma è bello. è un’occasione in più per sorridere.

questa gentilezza mi ricorda un po’ quando tornavo a casa dai miei genitori il sabato notte, e mia mamma mi faceva trovare sul tavolo della cucina una torta tagliata e una bottiglia di vino aperta -essere di origini venete è un marchio d’altronde!- bè, a me mette in pace col mondo.

Annunci

3 pensieri su “cuore di mamma

  1. voglio una mamma come la tua…
    la mia la domenica mattina alle 11 e 45 piomba puntuale in camera mia con due coperchi e li usa come piatti di una banda …. 😦

  2. proposta della settimana:

    Giacomo Puccini: BOHEME (1896). Esistono innumerevoli versioni; questa prevede: tebaldi, bergonzi dir. serafin. Puccini o piace non piace. Addirittura delle enclopedie di puristi dell’evoluzione operistica gli dedicano solo un trafiletto; mentre è l’operista che vende di più! La storia della sartina parigina dà emozioni contrastanti. Ma sempre emozioni.

    Goran Bregovic: UNDERGROUND (1995) dal film di emir kusturica. Film CULT. Musica CULT. Imperdibile.

    Vasco Rossi: VASCO LIVE at 10.7.90 San Siro (1991). Sono passati 28 anni dall’altro concerto (….chi c’era allora). Se qualcuno è andato a dei recenti concerti….bè consiglio questo.

  3. ELIS: eheheh anch’io voglio una mamma come la mia! 😀
    behbeh anche la tua mamma mi sta simpatica. ai tempi la mia entrava iraconda e diceva ANCOOOORAAAA A LETTOOOO? ma non sei mia figlia! 😉

    DI.DI.DI. per bregovic ipipurrà! e…puccini piace. già.
    cocco auguri da qua per i tuoi numerosissimi anni compiuti l’11 giugno! besos

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...