l'alba dentro l'imbrunire

Home » conversazioni » rosi e beba

rosi e beba

e tu scrivimi se ti viene la voglia

neru.nomercy@gmail.com

oh my mood!

My Unkymood Punkymood (Unkymoods)

sveglia twittare!

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

fotine della neru su Flickr

c’est tout

vanité des vanités. tous est vanité et poursuite du vent. ces deux phrases donnent toute la littérature de la terre. vanité des vanités, oui. ces deux phrases à elles seules ouvrent le monde:le choses, le vents, le cris des enfants, le soleil mort pendant ces cris. que le monde aille à sa perte. vanité des vanités. tout est vanité et poursuite du vent. c'est moi la poursuite du vent.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 25 follower

per capirci

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Scrivo solo quando ho da scrivere e racconto se non posso farne a meno. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Marchi, immagini e contenuti citati in queste pagine sono dei rispettivi proprietari. Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.

stattaccuorta

altri

rosi. questo è il suo nome. lavora nella cultura. ha un modesto titolo di studio e una competenza che ha consolidato in vent’anni di lavoro sul campo. ha quarantacinque anni e due figli. è seprata, se le chiedi perché ti potrebbe rispondere che lui alzava le mani. ha un mutuo che paga da sola con il suo stipendio di 1.200 euro al mese. non ha altre entrate, il marito non le passa l’assegno. meglio così, dice, non lo vedo e non lo sento. manda i figli a scuola e cerca di pensare a tutto. ha un solo rimpianto, essere poco presente nel quotidiano dei ragazzi.

rosi lavorava con beba. o meglio beba ha lavorato per un periodo con rosi.

beba ha trent’anni, è laureanda da mo’, ha un compagno e da poco ha comprato casa con lui. dice che la casa è proprio come la voleva lui. beba era precaria, aveva un contratto a tempo ma le avevano quasi assicurato che sarebbe andato tutto bene. fino a quando un giorno, il suo capo le ha detto non ti possiamo rinnovare il contratto, mi spiace. a noi piacevi molto. beba non ha lottato, non ha detto nulla. se ne è andata. dopo un po’ qualcuno ha assorbito anche il suo lavoro.

beba a distanza di un mese è andata a trovare rosi. c’era casualmente anche l’altra, minou, quella che ora stava facendo il suo lavoro.

come stai, beba?

bene da disoccupata. chiederò l’indennità di disoccupazione. ho finalmente comprato casa e il mio compagno continua dirmi che senza lavoro comincia a diventare difficile. dobbiamo andare in vacanza e ci stiamo al pelo. forse dovremmo rinunciare. ma ti rendi conto? dovrò contare tutti i soldi in entrata e in uscita. è un mese che cerco e non trovo lavoro. sta a vedere che andrò a fare la postina. adesso che sono a casa mi sto annoiando a morte, ho pulito tutto. non credo ci sia più nulla da pulire. i colloqui sono ad orari impossibili. tipo mezzogiorno, giusto prima di mangiare.

rosi la guarda. è rimasta in silenzio ad ascoltare. sembra anche un po’ preoccupata per minou, alla quale sono dirette gran parte delle invettive. minou fa finta di niente. è un momento, pensa, le passerà; anche malaussène era un capro espiatorio in fondo. rosi, che solitamente è di poche parole, decide di parlare. ma si gira e guarda fuori.

bè sai è una vita che non faccio vacanze per pagare il mutuo e le spese. ho pochi soldi ma riesco a vivere lo stesso. certo devo fare delle rinunce. e poi siete in due, non avete figli ora. un po’ di sacrifici vi faranno bene. è solo un mese che cerchi lavoro. vedrai che ce la farai. è una prova. sfrutta l’occasione per terminare gli studi, intanto.

Annunci

5 commenti

  1. Elis ha detto:

    Parole di mamma.
    Di una mamma forte.
    Complimenti mamma Rosi.

  2. neru ha detto:

    sì proprio forte sta mamma. mi sa che è una tipa tosta. se non sbaglio, dalla regia mi dicono che fa la dura ma è buona come il pane. 😉
    ciao elis cara. oh, mi va di salutarti così today!

  3. Elis ha detto:

    Un salutino veloce, ho poco tempo.
    Un bacio grande mia cara!
    Elis, stanchissima…

  4. coltrane ha detto:

    minou sa che lei non è maulasséne

  5. neru ha detto:

    ELIS: preso! al volo! è quella vigliacca dell’afa che ci combina brutti scherzi. ma mi sa che tu hai anche delle scadenze…

    COLTRI: vecchio volpone, dici? 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: