ottusità e libertà di pensiero

mi è capitato di dire più di una volta che ho amici di destra e di sinistra. valore aggiunto? valore diminuito? inutilià? mah. come al solito mi domando perché ci si debba porre il problema.

ché poi gli amici sono amici. ché poi io do più valore alle persone che alle ideologie e alle prese di posizione, ché queste vanno e vengono. ché se scopri di avere sbagliato puoi sempre scegliere diversamente. ma noi siamo qui e una persona è sempre una persona. le persone entrano ed escono dalla tua vita ma esistono. le idee sono sempre in divenire. e l’indifferenza è la cosa più brutta che c’è.

vabbuò, il fatto è che nelle ultime due settimane due amici, uno di destra -perché attivo politicamente- e l’altro che di definisce di destra -perché attivo votante- mi hanno fatto delle confidenze. e la confidenza principe è che nel particolare, poiché il loro lavoro ha avuto a che fare con esponenti di destra, la destra li ha sconcertati.

il secondo da me citato mi ha detto: quando lavoravo con la sinistra, il mio modo di fare era un valore aggiunto, sapevano che voto a destra ma non mi hanno mai fatto pesare sta cosa anzi ero pure stimato, con questi di destra invece mi tocca penare, e ho il marchio a fuoco perché ho lavorato con la sinistra. non sanno da che parte prendere e hanno la presunzione di sapere cosa è meglio. spero che a livello nazionale sia diverso, perché altrimenti ho sbagliato a votare per una vita. ma in fondo il mio problema adesso riguarda la mentalità stupida e ottusa delle persone.

il mio amico ha capito la differenza fra scelte politiche e scelta delle persone. anche per questo è mio amico.

Annunci

4 pensieri su “ottusità e libertà di pensiero

  1. anche quando ci stai insieme??? forse diventa leggermente più problematico.
    Il nostro amico di destra se non fosse così non lo stimeremmo! 😉
    PS: ma che nick gli dai?

  2. stiamo entrando nel personale eh? 😀
    cara, lo sai. la mia risposta è sì ma ogni situazione è un caso a sé…
    oh, ma lo stimiamo? ahahah. ricordi? lo abbiamo chiamato il fuggitivo! che dici racconto anche quella faccenda là? 😉
    ma non è che poi legge il blog e mi fa un cazziatone -per non scendere nel truce-?

  3. ma..ad ognuno di noi hai fatto il proprio post..(oddio mancherebbe quello dedicato al tuo quasi gemello)…mettilo alle votazioni:chi vuole leggere il post del fuggitivo?? 😉
    a dopo cherie, ci aspettano gli hippy!

  4. ah sì? l’ho fatto a tutti? azz mica mi ero accorta.
    arki ma chi cacchio è il mio quasi gemello scusa? sto perdendo colpi? oh, dopo mi dici! sìsì calma lo so, sono qua e non per strada, donc sono già in ritardo…bene chiudo tutto e arrivoooo…ma lo sai che oggi avevo il pranzo di festeggiamento… sono appena rientrata e so’ piena come un uovo, miseria!
    mi sa che mi appisolerò! ahahah!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...