time traveler

sto leggendo un libro bellissimo che mi ha prestato didg. in verità ne sto leggendo tre. ne leggo sempre qualcuno alla volta ma ho scoperto che in tanti lo fanno. ogni momento ha il suo libro, le sue pagine e le sue parole. giuste.

lei: i wait for him. each moment that i wait feels like a year, an eternity. each moment is as slow and transparent as glass. through each moment i can see infinite moments lined up, waiting. why has he gone where i cannot follow? [lo aspetto. ogni istante che aspetto è come fosse un anno, un’eternità. ogni istante scorre lento e trasparente come vetro. attraverso ogni istante, posso vedere infiniti attimi allineati, in attesa. perché è andato dove non posso seguirlo? ]

lui: i hate to be where she is not, when she is not. and yet, i am always going, and she cannot follow. [odio trovarmi dove lei non è, quando lei non c’è. e invece me ne vado sempre e lei non mi può seguire.]

questo era l’incantevole inizio. l’inizio e la fine di una storia e del suo ripetersi, fatta di inizi e fini diverse. non sono in mezzo ad alcuna storia. eppure gli inizi e le fini mi incantano, perché mi piace vivere nel mentre. ogni inizio e ogni fine dà un impulso al divenire. sto in attesa della fine di questo racconto, come attendo la fine del mia avventura al lavoro in vista di una nuova alba.

ciao vado a leggere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...