l'alba dentro l'imbrunire

Home » ammissioni » la terza via

la terza via

e tu scrivimi se ti viene la voglia

neru.nomercy@gmail.com

oh my mood!

My Unkymood Punkymood (Unkymoods)

sveglia twittare!

fotine della neru su Flickr

c’est tout

vanité des vanités. tous est vanité et poursuite du vent. ces deux phrases donnent toute la littérature de la terre. vanité des vanités, oui. ces deux phrases à elles seules ouvrent le monde:le choses, le vents, le cris des enfants, le soleil mort pendant ces cris. que le monde aille à sa perte. vanité des vanités. tout est vanité et poursuite du vent. c'est moi la poursuite du vent.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 25 follower

per capirci

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Scrivo solo quando ho da scrivere e racconto se non posso farne a meno. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Marchi, immagini e contenuti citati in queste pagine sono dei rispettivi proprietari. Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.

stattaccuorta

altri

ci sono cose che non capisco.

nel mondo del lavoro continuano a ripetermi o mangi o sei mangiato.

ho un problema.

non voglio mangiare né essere mangiata.

mi sono sempre opposta a questo modo di fare. chi lavora è una persona, non una risorsa né un numero. ognuno di noi ha una faccia, desideri, aspettative, ognuno di noi ci prova a fare qualcosa in questo mondaccio. nella mia esperienza, anche i più svogliati e i più zucconi se ben stimolati sono in grado di dare il giusto.

se lotto è per rendere il mio lavoro possibile e il mio posto di lavoro vivibile.

ammetto che spesso ho perso ma ho la presunzione di dire che l’ho fatto con dignità. e poi insomma il rispetto e la stima, che in tante occasioni mi hanno dimostrato, varranno pure qualcosa.

oggi però la mia scelta per un nuovo incarico vuole essere pilotata.

capo: sveglia neru, per quanto vuoi vivere ancora nella nuvoletta rosa?

neru: veramente a me piace dormire, e mi sveglio quando è necessario.

capo: fai come vuoi ma in altri tempi, c’è stata gente che non si è preoccupata di farti le scarpe.

neru: vero ma non mi convincerà a fare lo stesso. non sono una di quelle mogli lasciate dal marito che cercano un uomo sposato solo per il gusto di rubarlo a un’altra donna. e non sono nemmeno un uomo tradito che si fa tutte per farla pagare –eh, sì ogni tanto parlo per metafore

capo: sarebbe ora che diventassi grande. ti si offrono delle opportunità, lo sai. gli idealisti non hanno mai ottenuto nulla.

insomma sono in ambascia. ma.

mi sono ricordata la frase di rio che dice se sei a un bivio prendilo.

ecco che ho deciso. se pedina devo essere lasciatemi ballare la rumba.

domani gioco una prtita a carte. ho scelto i miei tre assi: creatività, coraggio, astuzia e me li sono infilati nel taschino. dicono che ho due vie? bene ne inventerò una terza. perché c’è e io so che c’è.

domani ho una riunione con il supersupremo.

domani nella battaglia pensa a me.

Annunci

4 commenti

  1. Sammy ha detto:

    Non mancherò. Buon vento.

  2. fuliggians ha detto:

    Ricorda quel tipo che mentre cadeva continuava a dire “fin qui tutto bene”. Una certa dose di realismo serve, cara mia, non per diventare cinici, ma per farsi capaci di evitare i colpi altrui. Io sono per la filosofia lavorativa “mi scivola addosso”, tanto i miei meriti sono riconosciuti da chi mi interessa che li riconosca, gli altri posso farmi tutte le scarpe del mondo. E allora ti accorgi che mentre cadi puoi imparare a volare. 🙂
    Ma se sei ad un bivio, sei ad un bivio, non ad un trivio!
    😉

  3. Bucky ha detto:

    vuoi che si incroci, domani?

  4. neru ha detto:

    SAMMY: grazie.

    FULIGGI: sei sempre la solita voce contro! conosci la mia passione per il volo…perciò per te questa citazione di edward teller. “quando finisce la luce sai che è ora di entrare nel buio dell’ignoto. la fede è sapere che succederà una di queste due cose: o troverai qualcosa di solido a cui appoggiarti o imparerai a volare”.

    BUKY: si grazie, ma mi sa che lo hai fatto anche oggi! 😉

    @tutti: domani la seconda parte delle gesta odierne. oggi sono stanchissima, quindi non relaziono. magari domani vi dirò come è andata o come sta andando… ah, grazie mi sa che qualcuno mi ha pensato!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: