l'alba dentro l'imbrunire

Home » conversazioni » i frutti di mare e la mozzarella

i frutti di mare e la mozzarella

e tu scrivimi se ti viene la voglia

neru.nomercy@gmail.com

oh my mood!

My Unkymood Punkymood (Unkymoods)

sveglia twittare!

fotine della neru su Flickr

c’est tout

vanité des vanités. tous est vanité et poursuite du vent. ces deux phrases donnent toute la littérature de la terre. vanité des vanités, oui. ces deux phrases à elles seules ouvrent le monde:le choses, le vents, le cris des enfants, le soleil mort pendant ces cris. que le monde aille à sa perte. vanité des vanités. tout est vanité et poursuite du vent. c'est moi la poursuite du vent.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 25 follower

per capirci

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Scrivo solo quando ho da scrivere e racconto se non posso farne a meno. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Marchi, immagini e contenuti citati in queste pagine sono dei rispettivi proprietari. Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.

stattaccuorta

altri

ieri. ore 19. squilla il cellulare.

cipi: oh ma dove sei finita?

neru: sto lavorando. sto inguaiata.

cipi: bè sei viva?

neru: eh!

ore 19.20 squilla di nuovo il celluare, porc!

fuliggi: oh, ci sei? che fai?

neru: sto inguaiata.

fuliggi: anch’io sto inguaiato. e pure affamato. pizza?

neru: pizza. ma fra almeno un’ora però.

fuliggi: ok. a dopo.

neru: ah, fuliggi…

fuliggi: sì?

neru: vengo solo se mi aiuti a scrivere il post.

fuliggi: drogata!

ore 21.15 pizzeria “la sirenetta”. due loschi figuri finalmente si siedono a un tavolino al centro della sala. sul tavolo un quadernetto e una penna ancora prima dei bicchieri e del cibo.

non si perde tempo con fuliggi, è un uomo sbrigativo lui. appena si sistema comodo sulla sedia, mi dice medita su questi concetti.

1. la vita è come il twister

2. per me, il mito a cui aspirare è homer

3. milano non è un posto per single

4. tutti tornano

5. in effetti, la lettura è proficua. con la c o con la q?

6. sei spiccicata al personaggio di un fumetto

e la penna fugge sullo spazio grigio del foglio e corre, corre più dei pensieri e lascia dei segni neri che poi non sono esattamente quei pensieri ma qualcosa che sta a metà. e non sai più se era proprio quello che volevi dire ma è comunque qualcosa che ti assomiglia e ti va bene, e se va bene ti piace. poi lasci lì quei segni e anche se sono sempre gli stessi, il tempo li trasforma.

ma quando scrivi, parli e pensi, è tutto più complicato e quei quattro segnetti, che ti hanno insegnato alle elementari, diventano qualcosa di più di un discorso fra due persone che anche se si conoscono da anni, in fondo, scoprono ogni volta di non conoscersi davvero.

è questo il bello degli incontri, dello stare insieme e del piacere di scambiarsi le idee. e allora capisco perchè ogni volta che vedo una coppia di persone al ristorante che non si parla per tutto il tempo, mi sale la tristezza e resto lì a mezz’aria perplessa e preoccupata.

poi arriva sempre il momento in cui compare il cameriere e ti chiede se sei pronto e hai scelto.

ogni volta che sento la parola “scelta” mi viene in mente quella canzone di de andrè che dice continuerai a fari scegliere o finalmente sceglierai.

così guardiamo il cameriere. sì siamo pronti, gli diciamo. due birre e due pizze ai frutti di mare. senza mozzarella, aggiunge fuliggi. io ci rifletto, non sono convinta. a me la mozzarella piace. ma che c’azzecca la mozzarella coi frutti di mare? niente, non fila.

senza mozzarella anche per me, grazie.

Annunci

19 commenti

  1. Bucky ha detto:

    Uhhhh ora mi cita pure de andrè, la ragazza 😀

    …per farti più bella e pensarmi già vecchio
    tu regalagli un trucco che con me non portavi
    e loro si stupiranno che tu non mi bastavi…

    Bellissima.

  2. neru ha detto:

    visto? sì è bellissima. e la stracito sempre!

    a me piace anche questa: “e due errori ho comesso, due errori di saggezza. abortire l’america e poi guardarla con dolcezza. ma voi che siete uomini sotto il vento e le vele non regalate promesse a chi non le mantiene”

  3. ARKIKA ha detto:

    o pizza rucola e gamberetti? ma anche lì la mozzarella non ci sta.

    la donna sceglie, l’uomo spessso non nè è capace..

    con la “C”!

  4. mitile ignoto ha detto:

    …alè, si parte!
    “Ama e ridi se amor risponde/piangi forte se non ti sente/dai diamanti non nasce niente/dal letame nascono i fiori…”(Via del Campo)
    “Grazie al cielo ho una bocca per bere e non è facile/grazie a te ho una barca da scrivere/ho un treno da perdere…”(Hotel Supramonte)
    …quando organizziamo una mangiata collettiva?

  5. Bucky ha detto:

    è il mio turno?

    A quella conosciuta appena
    non c’era tempo e valeva la pena
    di perderci un secolo in più
    […]
    E ti piace ricordarne il sorriso
    che non ti ha fatto e che tu le hai deciso
    in un vuoto di felicità

  6. neru ha detto:

    ragazze ma voi siete il mio sorriso, la mia yuppità! evviva le squinzie! vi piacciono sti nuovi termini?

    arki tu calma che con la storia dei gamberetti errucola ti piazzo un post! ma poi c’era la mozzarella da te? cmq, brrr che affermazione. io attendo la contromossa del masculo!

    mitile eh no! mica dovevi dire quali chanson erano! epperbacco! bisogna trovarle! ma sono bellissime! sìsì speriamo che altri seguano sta scia di citazioni.
    mangiata collettiva? con tutti i lettori stipendiati della neru? 😉 ma con chiiii? dimmi con chiiii? 😀 dai che coinvolgo i miei vicini. oh, ma sei stata fiera di me oggi? 😉

  7. neru ha detto:

    mi date grandi soddisfazioni, non c’è che dire!
    ebbravo bucky!
    mo’ continuo pure io. posso?

    luce luce lontana
    più bassa delle stelle
    quale sarà la mano che ti accende e ti spegne
    ho visto nina volare
    tra le corde dell’altalena
    un giorno la prenderò
    come fa il vento alla schiena

  8. Bucky ha detto:

    l’ultima e poi smetto 🙂
    dallo stesso album.

    Mi sono spiato illudermi e fallire
    abortire i figli come i sogni
    mi sono guardato piangere in uno specchio di neve
    mi sono visto che ridevo
    mi sono visto di spalle che partivo…

  9. fuliggians ha detto:

    mi sento un po’ radiografato, però sul punto 4 non ho mai meditato.
    viva la pizza rossa!

  10. coltrane ha detto:

    “ogni tre ami
    c’è una stella marina
    amo per amo
    c’è una stella che trema
    ogni tre lacrime batte la campana
    passano le villeggianti
    con gli occhi di vetro scuro
    passano sotto le reti
    che asciugano sul muro
    e in mare c’é una fortuna
    che viene dall’oriente
    che tutti l’hanno vista
    e nessuno la prende”.

    Che pizza sta pizza!

  11. mitile ignoto ha detto:

    …lo so, lo so…sarò poco poetica…ma mi piacerebbe una pizzata, con o senza pomodoro, per tutti noi che in un modo o nell’altro vogliamo bene a Neru…una sorta di gruppo di automutuoaiuto!

  12. neru ha detto:

    FULIGGI: e non hai ancora visto tutto! questo è solo il primo di 4 post concatenati… lo sai che se non sperimento non sono contenta e sto blog è un giochino palestroso simpaticissimo! allora sul punto 4 penserò in particolare a te! così ci mediterai e ti strapperai i cabellos!
    sì ma perchè la pizza bianca non è quella con la mozzarella?

    COLTRANE: bisogna allungare la mano…
    questa è una di quelle simmetrie che viaggerà nel mio ricordo e che canterò ogni tanto. bella!
    oh, i love pizza and mandolino! pizza forevva!

    MITILE: ecco! ho capito il tuo intento! volete mettere su a mia insaputa un gruppo di aiuto aiuto per cercare di riportare sulla retta via la neru! mannaggia! ma alla neru piacciono le vie secondarie lungo gli strapiombi sul mare o i sentierini di montagna…vieni? 😉
    i lettori leggono, osservano e pensano, non sempre e non necessariamente vogliono bene. secondo me quella che dici tu è la “simpatia” che si crea dalla condivisione.
    cmq ho capito, sti lettori qui per ora vogliono bene alla neru -verooooo?- e per fortuna. ma magari qualcosa alla neru ci scappa! cominciate a tramare! ahahahahah!

  13. mitile ignoto ha detto:

    NERU: allora, stellina, se uno legge e basta non credo possa fare parte del gruppo di aiuto…a noi stessi(auto-mutuo-aiuto) E NON A TE!…manie di protagonismo…secondo:tu puoi fare tutte le strade che vuoi, e noi anche.Ma qualcuno dovrà farle con i piedi per terra?No?Benissimo, allora faremo a turno…a questo (anche) serve un gruppo, no?
    …ahahah…?

  14. neru ha detto:

    mitile mi sono persa. mi vieni a prendere? 😀

    nonono mitile noi i piedi per terra li teniamo sul lavoro e sulla vita pratica quando serve per il resto voliamo! ché non te ne eri accorta? 😉
    un amico dice -più o meno- che un problema c’è quando noi lo viviamo come tale! a me piacciono i matematici perché risolvono problemi teorici con applicazioni pratiche e problemi pratici con applicazioni teoriche…
    no te preocupe, fra un po’ percorrerai meglio le stradine contorte della mente della neru! :* (che sta per kiss)

  15. fuliggians ha detto:

    ehi, io sto ancora aspettando il responso sulla mia “proficccua” scrittura cuneiforme…

  16. neru ha detto:

    come sei curioso bello mio!
    il responso c’è già ma io in questi casi ho una cattiva memoria! più che responso c’è una risposta!
    certo che noi vogliamo proprio fare i criptici! secondo te oltre a me a te e a mitile chi ha capito di cosa stiamo parlando?

    a proposito, con sti post -ne mancano ancora due ma ho un sacco di lavoro da fare e non so come farò a postarli- ti senti messo un po’ troopo alla berlina? posso verooo? :*

  17. CiPi ha detto:

    brava brava …

  18. CiPi ha detto:

    … Where In The World Is Luisa ? …

    http://it.youtube.com/watch?v=wdzyuJJZMCI&feature=related

  19. neru ha detto:

    cipi non fare il geloso! lo sai che è colpa tua se non esci perché sei…come dire…come la principessa sul pisello! 😛

    ma dove si sarà cacciata quella là? sempre in giro per il mondo a risolvere quiz e misteri. bello quel trench e trendy il cappello a tesa larga, neh? mo’ glielo frego! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: