l'alba dentro l'imbrunire

Home » motivazioni » operazioni aritmetiche

operazioni aritmetiche

e tu scrivimi se ti viene la voglia

neru.nomercy@gmail.com

oh my mood!

My Unkymood Punkymood (Unkymoods)

sveglia twittare!

fotine della neru su Flickr

c’est tout

vanité des vanités. tous est vanité et poursuite du vent. ces deux phrases donnent toute la littérature de la terre. vanité des vanités, oui. ces deux phrases à elles seules ouvrent le monde:le choses, le vents, le cris des enfants, le soleil mort pendant ces cris. que le monde aille à sa perte. vanité des vanités. tout est vanité et poursuite du vent. c'est moi la poursuite du vent.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 25 follower

per capirci

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Scrivo solo quando ho da scrivere e racconto se non posso farne a meno. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Marchi, immagini e contenuti citati in queste pagine sono dei rispettivi proprietari. Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.

stattaccuorta

altri

non è preferibile una sana libertà personale senza interferenze? libero di volare e di atterrare in ogni porto che desideri.

ma poi mi chiedo quale vantaggio ci sia a stare con qualcuno che ha le sue abitudini, le sue manie, i suoi piccoli isterismi.

perchè è più facile dividere per due.

lo dici perchè adesso sostieni di preferire le somme?

no, se dividi, le differenze si sommano e si moltiplicano le possibilità.

Annunci

2 commenti

  1. coltrane ha detto:

    noto qualcosa di ingarbugliato nel tuo fluire.
    la realtà è molto più semplice e sopratutto non è aritmetica. bisogna riferirsi alla teoria del caos (che è quanto di più elementare esista. non è un paradosso, è proprio così. basta esserne consapevoli).
    e per te una canzone…

  2. neru ha detto:

    come sempre grazie coltrane. in effetti solo chi ha il caos dentro sé può generare una stella.

    …e se l’amore che avevo/non sa più il mio nome […]/come i treni a vapore/di stazione in stazione/e di porta in porta/e di pioggia in pioggia/e di dolore in dolore/il dolore passerà.
    Io la sera mi addormento/e qualche volta sogno/perché so sognare. […] E mi sogno i sognatori/che aspettano la primavera/o qualche altra primavera/da aspettare ancora/fra un bicchiere di neve/e un caffé come si deve/quest’inverno passerà…

    ahi, la consapevolezza! ne parlavo con delle amiche proprio qualche giorno fa.
    troviamo che considerare necessaria la consapevolezza, sia una cosa prettamente maschile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: