il giorno del giudizio

mi fa male la mascella. anche mastella mi ha fatto male. non so se ha fatto male all’italia ma l’italia sta male come la mia mascella. e io ho un perchè.

alla mia veneranda età mi sta uscendo l’ultimo dente del giudizio. ora non so se essere contenta o preoccupata, come per la mia italia.

un po’ sta cosa mi gusta, perché è come se si rimettesse in gioco la mia crescita. la vita mi sta offrendo un’altra occasione? ché questi denti -si dice- escono quando metti giudizio.

ora se è l’ultimo, non è che poi è la mia ultima buona occasione? e se il treno passa e va? resto nella indefinita età di chi non sta né di qua né di là?

a me non piace stare in mezzo ma nemmeno qua e nemmeno là. io voglio stare dove sto e voglio decidere, voglio dire la mia ma soprattutto ci voglio credere. voglio credere che domani è un altro giorno.

non voglio più cantare tenco che dice “un giorno dopo l’altro/il tempo se ne va./le strade sempre uguali,/le stesse case./un giorno dopo l’altro/è tutto è come prima./un passo dopo l’altro,/la stessa vita./e gli occhi intorno cercano/quell’avvenire che avevano sognato,/ma i sogni sono ancora sogni/e l’avvenire è ormai passato./un giorno dopo l’altro,/la vita se ne va./domani sarà un giorno/uguale a ieri. […] un giorno dopo l’altro/la vita se ne va,/e la speranza ormai/è un’abitudine“.

eh, no! ma quale abitudine? è vero che poi la lingua batte dove il dente duole e chi è senza peccato scagli la prima pietra, perchè poi siamo un po’ tutti -più o meno- responsabili di questa italietta, dentro ai nostri piccoli dolori, ai nostri piccoli egoismi.

ho deciso che non mi anestetizzerò, che sopporterò il male e che lascerò il dente spuntare.

e se riesco prendo questo treno in corsa che il biglietto mica lo danno gratis.

poi chi mi ridà giudizio e la speranza per una nuova italia?

povera neru. povera italia.

p.s. uolter ueltroni, or ora, dice yes, we can. ma come dice TFM, we chi?

Annunci

4 pensieri su “il giorno del giudizio

  1. neru patriottica? non sei più tu, neru! Dove hai nascosto la Neru, quella vera, tutta birra e film d’essay!??
    (mi fa male l’ascella)

  2. tesoro quella neru c’è sempre! è un ultimo tentativo prima di espatriare!
    o forse mi fa troppo male il dente del giudizio, non so!
    ma insomma, mica viviamo tempi graziosi. a me sta cosa che chi è ricco diventa sempre più ricco e chi è povero diventa sempre più povero mi inquieta un po’. e poi lo dissi che la nostra generazione è un po’ troppo arresa. vorrei vedere scorrere il sangue nelle vene. vorrei individualità e non individualismo. vabbè, hai capito: più sesso per tutti! e non se ne parli più! 😉

  3. dici? uh signur che amico pudico.
    come dice il tommaseo chi arde non ardisce e chi ardisce non arde… -anche se io ardisco sempre come appartenente alla categoria degli ossimorici- e questo vale non solo in amore…
    dici 2? noooo dài, lascia in pace questo blog bambino… la nerugiadina ha bisogno di esprimersi e ha bisogno di coccole caro mio! …e gli amici danno le carezze, non sfrantumano i cd…:D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...