l'alba dentro l'imbrunire

Home » ragionamenti dispersi » blue monday

blue monday

e tu scrivimi se ti viene la voglia

neru.nomercy@gmail.com

oh my mood!

My Unkymood Punkymood (Unkymoods)

sveglia twittare!

fotine della neru su Flickr





tomba brion

Altre foto

c’est tout

vanité des vanités. tous est vanité et poursuite du vent. ces deux phrases donnent toute la littérature de la terre. vanité des vanités, oui. ces deux phrases à elles seules ouvrent le monde:le choses, le vents, le cris des enfants, le soleil mort pendant ces cris. que le monde aille à sa perte. vanité des vanités. tout est vanité et poursuite du vent. c'est moi la poursuite du vent.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 25 follower

per capirci

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Scrivo solo quando ho da scrivere e racconto se non posso farne a meno. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Marchi, immagini e contenuti citati in queste pagine sono dei rispettivi proprietari. Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.

stattaccuorta

altri

ci sono giorni che non passano e pensieri che rimangono. intrappolati in un’esistenza che non sa quale orizzonte guardare.

ci sono giorni che senti il peso del mondo e ti domandi ma chi cazzo sei per pensare questo?

quando ero piccola e cominciavo a piangere così di punto in bianco e mia mamma mi guardava perplessa per poi chiedermi cosa fosse successo, io rispondevo piango per il dolore del mondo. azz mi diceva mia mamma e per qualcosa di meno impegnativo, no?

ci sono giorni che hanno strane congiunture cosmiche e ti senti lì come un’antenna che capta tutta la merda del mondo e rimani inebetito e perplesso a pensare come uscirne al più presto.

perchè poi chi se ne frega se c’è gente che non arriva a fine mese, se c’è chi ha perso ogni speranza, chi sa di avere ancora poco tempo, chi soffre così tanto da chiedere di morire il prima possibile, chi non trova lavoro non trova casa non trova da mangiare chi è solo chi è alle cozze, chi è stufo di accudire una persona malata da anni perchè non ha più una vita sua, chi.

chi se ne frega se tanto tu hai un lavoro, una casa, una famiglia, interessi, possibilità. ho sempre attribuito una cattiva valenza alla parola compatire fino a quando mi hanno ricordato che vuol dire soffrire con.

lo so che soffrendo non si ottiene nulla. lo so che bisogna fare fare fare, anche poco e fare nel piccolo.

lo stesso… lasciatemi soffrire in pace qualche volta. miseria ladra, potrò pure lamentarmi anch’io per qualche cosa, no? così oggi.

così oggi, che ho camminato tanto. perchè quando penso e sento, devo camminare e allora ho visto che c’era la luna piena e ho pensato ah, ecco sei tu birbante! è colpa tua se oggi il mondo gira al contrario e c’è qualcosa nell’aria che non so.

poi il trillo del cellulare mi ha riportato alla realtà. ho guardato il display e ho visto un numero che mi ha fatto sorridere.

pronto

ciao. stai bene? ancora quella cosa allo sotmaco? non sei ancora a casa?

no sono in giro.

sai volevo dirti che stavo ascoltando la radio.

mhhh interessante.

sìsì stavo ascoltando e hanno detto una cosa così ho pensato a te.

ah, sì?

sìsì perciò volevo dirti di non preoccuparti perchè oggi è il BLUE MONDAY. ecco allora lascialo passare che poi tutto passa. insomma oggi tutto il mondo è in angoscia. è statisticamente provato.

ma allora cazzo, ditemelo prima che me ne stavo a letto questa mattina e non mi rompevo le palle in questo modo!

a volte bisogna premunirsi per tempo. comunque grazie mitile… se non avessi te…

un altro video –INVISIBILE di cristina donà– in attesa di sapere come cavolo si postano i file mp3! ecco, santi protettori dell’informatica, abbiate pietà di me!

p.s. cristina sei la mejo. lorenzo non sei il mio preferito, ma insomma ti difendi.

Annunci

9 commenti

  1. fuliggians ha detto:

    BASTA CON LA DONAAAAA””””’!!!!!!!!!!!!!!!!!

    (ps: prolissovendola – riscrivi sintetizzando 😛 )

  2. neru ha detto:

    ahahah! guarda che l’ho postata solo come quinta! non ti sembra un affronto per lei e un pensiero gentile per voi? indovina cosa stavo ascoltando ieri seraaaa????

    ok, riassunto: ieri ho passato una giornata di merda.
    ecco… tu dov’eri?

  3. fuliggians ha detto:

    in realtà ieri mi sono sbevazzato con dei ex colleghi, e son tornato a casa piegato, tanto che non mi sono accorto della caldaia rotta fino a stamattina, quando scendendo dal letto avevo TUTTE le estremità congelate!

    “Ci sono giorni che sono filosofie
    ci sono anni che sono foglie,
    sul filo di sangue che conduce al cuore
    ci sono pensieri che sono dolori
    ci sono sogni plasmatisi da soli
    e ci sono amori.”

    SINTESI cara mia! 🙂 KIZ!

  4. neru ha detto:

    che cosa nuova che hai fatto! sì ma tu invitarmi?
    e poi con TUTTE, intendi che ti sei svegliato nella classica posizione a stella tridimensionale? ;D
    tesoro troppa filosofia non fa bene e nemmeno troppi pensieri aiutano. oh, avevo detto di postare le poesie non di metterle nei commenti!
    senti, piuttosto, caro santo protettore dell’informatica… che mi dai una mano? 😀

  5. Elis ha detto:

    1. mi piacciono le tue tante parole,

    2. soffrire serve, eccome. Serve a conoscere il senso della vita, a notare che non ci sei solo tu al mondo, a capire davvero la gente, a sentirla, direi.
    Se si capisce che intendo.

    3. che amore che eri da piccolina!!

  6. neru ha detto:

    1. mi sa che sei l’unica!
    2. si capisce, si capisce. ma a volte dico pure. che due palle soffrire, mo’ voglio rinascere ameba! ecchec!
    3. già, mi sono fregata con l’età!

  7. Elis ha detto:

    Nooo fregata con l’età??? DICI?? (robert maledetto che me l’hai attaccato!)
    Comunque… io credo che soffrire sì, ma nel modo giusto. Come ogni cosa… Non si può vedere sempre tutto nero, poi deve intervenire la fase del fare fare fare che dicevi tu, altrimenti diventerebbe solo un inutile piangersi addosso.
    Eppoi no, non credo di essere l’unica anche perchè altrimenti non avresti così tanti ed assidui lettori, cara :)!

  8. neru ha detto:

    chi è robert?
    assidui lettori? dì che vuoi essere pagata anche tu! 😉

  9. Elis ha detto:

    un mio collega univeristario… comunque no, io sono FELICE di leggere questo blog. Senza nessun compenso di nessun genere, ma se vuoi gentilmente offrirmelo… non dico mica di no ad un animo buono! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: