l'alba dentro l'imbrunire

Home » inizi » incipit

incipit

e tu scrivimi se ti viene la voglia

neru.nomercy@gmail.com

oh my mood!

My Unkymood Punkymood (Unkymoods)

sveglia twittare!

fotine della neru su Flickr





tomba brion

Altre foto

c’est tout

vanité des vanités. tous est vanité et poursuite du vent. ces deux phrases donnent toute la littérature de la terre. vanité des vanités, oui. ces deux phrases à elles seules ouvrent le monde:le choses, le vents, le cris des enfants, le soleil mort pendant ces cris. que le monde aille à sa perte. vanité des vanités. tout est vanité et poursuite du vent. c'est moi la poursuite du vent.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 25 follower

per capirci

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Scrivo solo quando ho da scrivere e racconto se non posso farne a meno. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Marchi, immagini e contenuti citati in queste pagine sono dei rispettivi proprietari. Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.

stattaccuorta

altri

mai dire mai.

lo so che non esistono gli avverbi adolescenziali e lo dovevo sapere quando ho comentato il post di mas, un ragazzo che ha fatto della semplicità il suo punto di forza, accidenti a lui. ha semplicemente suggerito indirettamente che era arrivato il mio momento e io ho risposto: nossiamai. e infatti. eccomi qui.

ma perchè?

ho cambiato in parte lavoro e questo non mi consente di scrivere stupidate tutti i giorni. dunque, ho bisogno di un esercizio catalizzatore.

negli ultimi sei mesi, ho vissuto due dolori e alcune fortune. una di queste è stata incontrare mitile ignoto, ‘na cozza insomma ma ‘na cozza lirica come ama definirsi. con lei ho scoperto che il tempo perso al lavoro è quello più proficuo. e soprattutto ho reinterpretato una strofa di battiato.

“…e il mio maestro m’insegnò com’è difficile trovare l’alba dentro l’imbrunireeee…”

l’ho cantata per anni a squarciagola pensando che mi volesse dire com’è difficile cercare l’impossibile e l’assurdo. mitile ignoto mi ha guardato, mi ha sorriso e ha detto: sai mi piace quella canzone, l’ho ascoltata con mio figlio e quando mi ha chiesto cosa voleva dire gli ho risposto che è difficile ma non impossibile trovare un inizio dentro una fine.

stonk.

ok, ho detto. allora, adesso, hic et nunc, proprio ora proprio qui a cavallo di due anni, alla fine del 2007 e all’inizio del 2008, ora e ancora voglio trovare un inizio per ogni fine che c’è stata, che c’è e che ci sarà, perchè: i will survive. ma questa è un’altra storia.

Annunci

12 commenti

  1. neru ha detto:

    guzzanti è un fenomeno! oh, aborigeno ma io e te che cazzo ce dovemo dì? nun zo!
    perciò ora la comunicazione fra noi ora è in nel rapporto parole/immagini?

  2. neru ha detto:

    anzi caro mi poni la questione: è più potente la parola o l’immagine? il post o il video? …ecco sono appena le undici e comincio già a sragionare… 😉

  3. neru ha detto:

    bè, le tue risposte ficcanti mi lasciano sempre senza parole, bello mio!

    …i got a family / and i drink cups of tea…
    this is my face, my body, my mind, my brain, and i use mouthwash…

  4. Elis ha detto:

    Sabato sera, ormai -2 al mio compleanno,io, Elis, inizio una sana e seria nerumaratona.

    Un buon inizio per conoscerti un po’ meglio, ma nonostante questo penso che possa dirti, con sincera sincerità, che ci tengo a te.

  5. neru ha detto:

    sabato notte. e ricordo altre notti a scrivere su altri blog. ricordo la meraviglia e il piacere di conoscersi attraverso i commenti. ricordo altre maratone. ma ora è qui che con stupore ed emozione assisto a una nuova maratona e mi si riempie il cuore di gioia.
    e spero che lo stupore -che in altri contesti ci ha allontanati tutti- si tramuti in possibilità e felicità. siamo gli angeli, no? 😀
    benvenuta elis.

  6. Elis ha detto:

    Grazie del benvenuto, è stato molto accettato, in risposta a quello che hai detto ho rispolverato vecchi archivi e… e leggiti il mio ultimo post. E il commento, anche.

    Riguardo al mai dire mai, ti riporto una vecchia frase uscita fuori dai quei vecchi archivi:
    “Le parole “sempre” e “mai” andrebbero cancellate dal vocabolario, non hanno senso: l’uomo è effimero -come una rosa-, non dura in eterno, dunque l’eterno non lo può nemmeno promettere.”

  7. neru ha detto:

    non ci stai più nelle mutande eh?
    dai! dai la data che vinello e ammennicoli vari ci aspettano dal fulì.

    ma mi stai dicendo qualcosa? flashforward lì dovetutto è iniziato? sai che mi spaventano gli inizi e mi straziano le fini! vabbè per fortuna posso sempre dire straziami ma di baci saziami…non succede mai! 😉

  8. neru ha detto:

    lo sapevo lo sapevo!
    ci conto eh!
    ti voglio bene pezzo di merda!
    :*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: